Editoria. Crisi dei mercati: cresce la domanda di una informazione indipendente

A testimoniare questo forte desiderio e necessità di orientamento nella tempesta dei mercati finanziari, e’ il riscontro ottenuto dal sito d’informazione finanziaria indipendente SoldiOnline


Franco Abruzzo.it

Milano, 14 ottobre 2008. La crisi della finanza mondiale sviluppa una domanda sostenuta di informazione indipendente da parte di piccoli risparmiatori e investitori privati. A testimoniare questo forte desiderio e necessità di orientamento nella tempesta dei mercati finanziari, e’ il riscontro ottenuto dal sito d’informazione finanziaria indipendente SoldiOnline. Il sito continua la sua crescita e in questo periodo particolare ha registrato un forte aumento: l’80% di utenti unici in più e il 50% di pagine viste in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. “I numeri dimostrano che la puntuale e competente copertura della nostra redazione in questo periodo critico è stata davvero apprezzata dagli utenti”, afferma Giacomo Santoli, Ad di SoldiOnline. Gli utenti diventano inoltre essi stessi protagonisti. “Particolarmente vivace è stata la community di SoldiOnline, dove sono gli stessi utenti più esperti a fornire interpretazioni e valutazioni che vanno a integrare il lavoro redazionale con un linguaggio comprensibile a tutti”, aggiunge Santoli. Uno degli argomenti che ha suscitato maggiore attenzione e’ stata Unicredit, la banca italiana di dimensioni europee in cui molti italiani hanno investito e possiedono un conto. (ITALPRESS)

printfriendly pdf button - Editoria. Crisi dei mercati: cresce la domanda di una informazione indipendente