Editoria online. Mondadori diventa primo editore digitale in Italia

Ufficializzata la cessione di Banzai Media Holding a Mondadori per 45 mln; in ballo 24 mln di ricavi e 17 di utenti unici sui suoi portali online.

Mondadori chiude la trattativa con Banzai per acquisire Banzai Media Holding, la divisione dedicata ai vertical content del colosso e-commerce. La cessione si è conclusa per 45 mln, di cui 41 sono componente fissa e i restanti 4 sono l’earn-out. Secondo l’accordo, inoltre, Banzai potrà godere degli spazi pubblicitari correlati alle attività cedute per i prossimi tre anni, con un beneficio che, si stima, dovrebbe aggirarsi intorno ai 7 mln. Il perimetro acquisito dalla casa editrice presidiata da Marina Berlusconi esclude il segmento delle news, come Il Post ci tiene a ricordare in un articolo (dato che di quel segmento fa parte); in ogni caso, i ricavi registrati dalle attività cedute, hanno raggiunto nel 2015 i 24 mln ma soprattutto 17,1 mln di utenti unici grazie a siti come Giallo Zafferano, Pianeta Donna o Studenti.it. L’operazione, che dovrà essere perfezionata entro giugno, darà a Mondadori interessanti possibilità di profilazione dell’utenza oltre che una leadership nel campo dell’editoria digitale italiana. Banzai ha fatto sapere, invece, che sfrutterà la cessione (e la plusvalenza lorda di circa 20 mln) per investire e rafforzare la propria presenza nel campo e-commerce per aumentare la base di clienti e la gamma di servizi. (E.V. per NL)
printfriendly pdf button - Editoria online. Mondadori diventa primo editore digitale in Italia