Editoria. Rcs, Periodici venduti alla Prs di Bernardini de Pace

I periodici Rcs andranno alla Prs di Alfredo Bernardini de Pace. Alla fine Pietro Scott Jovane ha ceduto all’opposizione dei sindacati che si erano opposti alla vendita delle testate alla "Visibilia" di Daniela Santanché.

Alla Prs di Alfredo Bernardini de Pace andranno quattro testate periodiche e il polo dell’enigmistica. Il gruppo ha infatti deciso di accettare l’offerta vincolante per l’acquisto dei rami di azienda relativi all’attività di edizione delle testate periodiche Astra, Novella2000, Visto, OK – La Salute prima di tutto, nonchè del cosiddetto "Sistema Enigmistica", che comprende le testate Domenica Quiz, Domenica Quiz Mese, Sudoku Top, Piramide Enigmistica, Quizissimo, Cruciverba Top, Corriere Enigmistica, Corriere Enigmistica Junior, Hobby Puzzle, Quiz Ermetici. Battuta dunque la concessionaria pubblicitaria di Daniela Santanché, il cui progetto prevedeva non solo il rilancio delle testate, ma anche la partecipazione dei giornalisti alla nuova società che avrebbe dovuto rilevare i rami d’azienda. Sulla decisione di Scott Jovane ha influito la ferrea opposizione del comitato di redazione dei periodici. In una nota, diffusa poche ore prima della chiusura della trattativa, il cdr protestava duramente "per il destino che l’amministratore delegato sembra deciso a tracciare per alcune testate periodiche del Gruppo. Secondo insistenti indiscrezioni di stampa, il possibile acquirente sarebbe una piccola concessionaria di pubblicità che fa capo all’onorevole Daniela Santanchè: un’ipotesi che inequivocabilmente non sarebbe in grado di offrire alcuna affidabilità dal punto di vista delle prospettive industriali ed editoriali, della solidità economico-finanziaria e della futura stabilità occupazionale delle decine di giornalisti che potrebbero trovarsi coinvolti. I giornalisti dei Periodici affermano con forza la propria netta contrarietà a qualsiasi operazione che, lambendo logiche politiche, possa, anche soltanto potenzialmente, mettere in seria discussione anche l’autonomia e l’indipendenza delle attività del primo gruppo editoriale italiano". In campo era scesa anche la Federazione nazionale della stampa che in un comunicato aveva appoggiato le posizioni del comitato di redazione. Restano esclusi dall’operazione con la Prs Max, l’Europeo, Yacht & Sails, Bravacasa e A, e al momento sembrerebbe confermata la cessazione delle pubblicazioni prevista a fine mese. (Adg Informa)
printfriendly pdf button - Editoria. Rcs, Periodici venduti alla Prs di Bernardini de Pace