Elettrosmog: PDL, a Lecce è emergenza salute

Tutelare concretamente i cittadini leccesi dagli effetti dell’esposizione a campi elettromagnetici. Lo chiedono ai Ministri della Salute e dell’Ambiente 6 deputati del Popolo della Libertà.

A sottoscrivere l’iniziativa depositata ieri alla Camera, Ugo Lisi, Amedeo Laboccetta, Giancarlo Pittelli, Alessio Bonciani, Vincenzo Gibiino, Maurizio Scelli. Nel quartiere Rudiae di Lecce insistono numerose antenne di telefonia mobile, la cui attività crea interferenze e disturbi agli elettrodomestici delle case della zona. La scorsa settimana, un consigliere di circoscrizione, Leo Ciccardi, colto da un malore non ha potuto subire l’elettrocardiogramma, perché la strumentazione era malfunzionante, a causa dell’inquinamento elettromagnetico. La preoccupazione dei deputati del Pdl corre allora "ai portatori di pacemaker", la cui salute potrebbe essere seriamente compromessa dalle elettro-interferenze generate dalla miriade di antenne. (Agenparl)
 
 
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Elettrosmog: PDL, a Lecce è emergenza salute

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL