Elicottero ancora fatale, secondo disastro in tre giorni

Il velivolo, di proprietà dell’emittente Rds, si schianta nel perugino intorno a mezzogiorno


Altra tragedia in volo, questa volta nei pressi di Perugia, dove un piccolo elicottero, di proprietà dell’emittente radiofonica nazionale RDS Radio Dimensione Suono, si è schiantato qualche minuto dopo la partenza e non ha lasciato scampo ai due operatori che erano a bordo. I nomi dei due sventurati sono stati resi noti qualche ora dopo l’incidente, avvenuto poco dopo mezzogiorno, in località Magione, pochi chilometri da Perugia. I due, Mario Sepiacci, 41 anni, e Alessio Carola, di 30 anni erano diretti all’aviosuperficie di Castelvieto di Corciano, probabilmente per un servizio radiofonico. A bordo sarebbe dovuto salire anche Eduardo Montefusco, presidente dell’emittente, rimasto a Roma a causa di una fortunata fatalità. I motivi che hanno portato l’Agusta Bell 109 a precipitare non sono ancora molto chiari agli inquirenti, ma i Vigili del Fuoco hanno subito ipotizzato che, data la forte presenza di nebbia sul territorio, il velivolo potrebbe aver toccato terreno o un cavo d’alta tensione senza che i due operatori a bordo se ne accorgessero, provocando il distaccamento di un serbatoio, risultato fatale, dato che pochi minuti dopo l’elicottero è precipitato. L’Agenzia nazionale per la sicurezza tecnica ha già aperto un’inchiesta sull’accaduto. Intanto, solidarietà per i parenti dei due operatori defunti. (G.C. per NL)

printfriendly pdf button - Elicottero ancora fatale, secondo disastro in tre giorni