Evasione fiscale. Cancellavano le tasse da pagare. Maxi operazione della GdF di Palermo

Le manette sono scattate anche per cinque dipendenti dell’Agenzia delle Entrate. Brillante operazione della Guardia di Finanza a Palermo, dove 15 persone sono state arrestato nell’ambito di una maxi-operazione contro l’evasione fiscale.

Le manette sono scattate anche per cinque dipendenti dell’Agenzia delle Entrate ufficio “Palermo 3”. Provvedimento di custodia cautelare anche per un ex dipendente dell’Agenzia delle Entrate ufficio “Palermo 1”, di un dipendente della regione siciliana comandato presso l’ex ufficio imposte dirette, ora in pensione, e di otto consulenti fiscali. Undici degli arrestati si trovano ai domiciliari, gli altri quattro sono detenuti in carcere. L’accusa è quella di aver indebitamente cancellato i “debiti” col fisco di 411 contribuenti inserendosi furtivamente nel sistema informativo dell’Agenzia delle entrate. La truffa scoperta dalle Fiamme Gialle nell’ambito dell’operazione denominata “Front Office” ammonterebbe a circa 1 milione e 700mila euro. Tra i beneficiari della truffa vi sarebbero anche alcune personalità del mondo malavitoso. Coinvolto anche uno storico esponente della “famiglia” palermitana di San Lorenzo. (M.P. per NL)
Send Mail 2a1 - Evasione fiscale. Cancellavano le tasse da pagare. Maxi operazione della GdF di Palermo

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL