Fatture false, campo d’applicazione ristretto

Ristrette le ipotesi di punibilità per il reato di fatture false. Non ne risponde l’amministratore di una società che usa una fattura fatta all’azienda per scaricare l’Iva relativa a un servizio di cui l’impresa non ha usufruito


(Cassazione.net) – È quanto affermato dalla Corte di cassazione che, con la sentenza n. 3203 del 23 gennaio 2009, ha accolto il ricorso di un noto stilista accusato di fatture false e dichiarazione fraudolenta per aver fatturato con la società una locazione di cui lui aveva usufruito personalmente.

Qui per scaricare la sentenza

printfriendly pdf button - Fatture false, campo d'applicazione ristretto
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Fatture false, campo d'applicazione ristretto

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL