Fioroni: giovani, attenti a internet, crea dipendenza

Dal ministro dell’istruzione non solo un monito, ma un vero e proprio vademecum per prevenire disturbi dell’alimentazione e dipendenze


Aiutare i giovani, specie i bambini, a prevenire i mali congeniti della nostra società è, certamente, cosa buona e giusta. Occorre sicuramente mettere in atto opere di sensibilizzazione nei confronti delle problematiche più scottanti, più attuali, più pericolose. Certo, andare incontro ad un pedagogismo fanatico non è la via migliore da intraprendere, ma qualcosa bisogna farlo. E’ sicuramente ciò che ha pensato il ministro dell’istruzione Giuseppe Fioroni (foto), il quale, in collaborazione con il ministro per la famiglia Rosi Bindi, ha redatto e reso note una serie di linee guide, un fascicoletto, una sorta di vademecum su quali siano le cose che un bambino o un teenager debba evitare. Problematiche sicuramente molto attuali, dalla campagna per prevenire i disturbi dell’alimentazione e, in particolar modo, il problema dell’obesità giovanile, dell’anoressia e della bulimia, alla campagna per la prevenzione delle dipendenze, da alcol, droghe, farmaci (importantissima, ancor più perché da sempre poco promossa, anche a causa della potenza delle multinazionali farmaceutiche), tabacco, internet. Cosa? Internet?. Sì, avete capito bene, proprio internet. In effetti, Fioroni ha inserito la rete, la più grande possibilità di apertura mentale per un giovane d’oggi, tra le possibili dipendenze da evitare. Che il web possa creare una specie di dipendenza è qualcosa di certamente opinabile ma da non escludere a prescindere, ma da qui ad allertare i bambini contro la minaccia-internet appare francamente ridicolo. (Giuseppe Colucci per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Fioroni: giovani, attenti a internet, crea dipendenza

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL