Fugge frattanto, fugge il canone irrecuperabile

Il coniglio estratto dal cilindro ministeriale per applicare la delibera Agcom sui canoni per i diritti d’uso DTT senza massacrare le emittenti locali è degno della più abusata tendenza italiana.

Quella del differimento nel tempo del problema. La genialità, infatti, consisterebbe nel pagamento di un acconto del 40% sul dovuto del 2014 (applicato in base alle nuove tariffe), che consentirebbe di mantenere immutato l’importo rispetto al 2013. Per il saldo del 60%, che si unirà al dovuto (o al nuovo acconto) del 2015 ci sarà tempo (fino al 31/12/2015)… Il capitano Edward A. Murphy Jr insegnò: lasciate a se stesse, le cose tendono ad andare di male in peggio.
 
printfriendly pdf button - Fugge frattanto, fugge il canone irrecuperabile
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Fugge frattanto, fugge il canone irrecuperabile

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL