Gentiloni: pronto emendamento su poteri Agcom

L’emendamento del Governo sui poteri dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni in materia di regolazione della rete di accesso verrà inserito la prossima settimana in un Disegno di Legge già all’esame del Parlamento


L’emendamento consente all’AGCOM – sulla base della verifica delle condizioni di mercato, della consultazione pubblica e del confronto avviato dall’ottobre scorso con gli operatori – di stabilire le regole e le relative misure organizzative per assicurare che la rete di accesso sia gestita con criteri di neutralità, di autonomia e di separazione funzionale dalle altre attività dell’impresa titolare di notevole forza di mercato. Tali regole assicureranno parità di trattamento esterna ed interna per tutti gli operatori che chiedono accesso ed includeranno anche la definizione del perimetro delle attività soggette a separazione.
Il testo è stato elaborato in piena sintonia con la Commissione Europea, alla quale la norma verrà comunque notificata secondo quanto previsto dalla Direttiva «Accesso» (2002/19/CE).
«Il Codice delle Comunicazioni verrà così aggiornato, in linea con gli orientamenti comunitari – ha dichiarato il Ministro Paolo Gentiloni (foto) – Nessuna regola decisa per decreto, ma l’affermazione del ruolo dell’Autorità indipendente di regolazione, indispensabile alla luce del confronto sulla separazione della rete che è in atto da sette mesi».

printfriendly pdf button - Gentiloni: pronto emendamento su poteri Agcom
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Gentiloni: pronto emendamento su poteri Agcom

Lifegate, Roveda: siamo l’opposto di una radio commerciale. Ma non siamo comunitari

IN ARRIVO