Giornalisti. Assostampa Puglia condanna atti contro “Corsivo”

Condanna ferma contro intimidazioni rivolte contro collega per inchiesta su parentopoli Comune di Lecce


(Franco Abruzzo.it) – Bari, 28 novembre 2008. L’Assostampa di Puglia – è detto in una nota – «condanna fermamente gli atti di intimidazione che sono stati rivolti contro un collega del settimanale di Lecce il “Corsivo” e contro lo stesso giornale per aver pubblicato un’inchiesta sulla parentopoli al Comune di Lecce». «Ancora una volta, con le aggressioni e le minacce, si tenta – si aggiunge nella nota – di impedire il libero esercizio della libertà di stampa. Il sindacato dei giornalisti pugliesi esprime piena solidarietà ai colleghi del “Corsivo” e ribadisce la ferma volontà della categoria di non piegarsi nei confronti di chi vuole imbavagliare l’informazione, assicurando anche che i giornalisti pugliesi continueranno a fare fino in fondo il proprio lavoro». (ANSA)

printfriendly pdf button - Giornalisti. Assostampa Puglia condanna atti contro "Corsivo"