Giornalisti. L’Ordine di Torino respinge la domanda di iscrizione di Moggi

L’Ordine dei giornalisti del Piemonte ha respinto la domanda di iscrizione di Luciano Moggi. L’ex direttore generale della Juventus aveva chiesto di essere inserito nell’elenco dei pubblicisti in virtù della rubrica sul calcio che firma sul quotidiano Libero.

Due le motivazioni principali alla base del pronunciamento dell’Ordine: l’autocertificazione non corretta in cui Moggi ha dichiarato, nella domanda presentata il 19 dicembre 2008,di “non essere a conoscenza di essere sottoposto a procedimenti penali”, cosa risultata non corretta; la valutazione della condotta dell’aspirante pubblicista in relazione ai valori deontologici che ogni giornalista è tenuto a rispettare. “Si aggiunga – ha spiegato il presidente del consiglio regionale, Sergio Miravalle – che altri Ordini regionali, in particolare quelli della Lombardia e del Lazio, hanno deciso sanzioni disciplinari nei confronti di colleghi giornalisti che sarebbero stati indotti a comportamenti illeciti proprio da Moggi”. Per quanto riguarda il primo punto, è obbligo di legge inserire nella domanda d’iscrizione all’Ordine il certificato sui “carichi pendenti”. Secondo l’istruttoria dell’Ordine del Piemonte – come è riportato in una nota che ha diffuso – al momento dela domanda Moggi era già imputato davanti al Tribunale di Napoli nel processo per il cosiddetto “scandalo Calciopoli”. Convocato dal consiglio dell’Ordine il 12 aprile scorso, Moggi, in circa un’ora di deposizione, “ha ribadito i suoi rapporti con il mondo del giornalismo e la sua visione della categoria”. La decisione di respingere la domanda è stata assunta maggioranza, non all’unanimità. (ANSA)
 
 

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Giornalisti. L'Ordine di Torino respinge la domanda di iscrizione di Moggi

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL