Imposta di registro – Applicazione dell’imposta fissa agli atti che contengono più disposizioni

Con circolare l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sull’applicazione dell’imposta fissa di registro agli atti che contengono più disposizioni.

In particolare, questi atti che non hanno contenuto patrimoniale scontano il registro una sola volta in misura fissa; le donazioni sotto franchigia – già esenti dall’imposta sulle donazioni – si registrano gratuitamente, senza dover pagare la quota fissa di 168 euro.
 
 
 
 
printfriendly pdf button - Imposta di registro - Applicazione dell’imposta fissa agli atti che contengono più disposizioni