In Svizzera (tedesca) arriva anche il DAB+

Il regolatore, UFCOM, ha appena rilasciato la licenza per l’uso nella Svizzera tedesca del canale 7D che verrà occupato da un multiplex di 18 programmi


da Radio Passioni

Il DAB+ sbarca ufficialmente in Svizzera. Il regolatore, UFCOM, ha appena rilasciato la licenza per l’uso nella Svizzera tedesca del canale 7D che verrà occupato da un multiplex di 18 programmi. Il concessionario SwissMediaCast è una joint venture tra l’azienda pubblica SSR e alcune emittenti radiofoniche private. Verosimilmente, si legge nel comunicato UFCOM, le trasmissioni partiranno questo autunno, con l’obbligo di arrivare entro un anno alla copertura degli agglomerati di Zurigo, Berna e Basilea. Entro febbraio 2011 l’80% delle famiglie svizzere tedesche dovranno poter ricevere i programmi digitali. SwissMediaCast ha anche l’obbligo di diffondere i programmi di otto emittenti private.

Concessione di radiocomunicazione per la radio digitale

Biel-Bienne, 06.03.2008 – L’Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM) ha rilasciato a SwissMediaCast AG l’autorizzazione tecnica (concessione di radiocomunicazione) per la diffusione digitale di nuovi programmi radiofonici nella Svizzera tedesca. In tal modo si creano i presupposti legali per l’attivazione della nuova piattaforma radiofonica digitale che, verosimilmente dall’autunno 2008, trasmetterà 18 programmi radio.
La nuova concessione di radiocomunicazione consentirà a SwissMediaCast AG di impiegare le frequenze (canale 7D) per la diffusione digitale in standard DAB+ nella Svizzera tedesca. Questo tipo di standard tecnico permette di trasmettere simultaneamente sulla stessa frequenza fino a 18 programmi radiofonici di qualità paragonabile a quella di un CD.
Ai sensi della concessione, SwissMediaCast AG avrà l’obbligo di diffondere i programmi di otto emittenti radiofoniche private, cui è stata attribuita una concessione nell’estate del 2007, nonché quelli di due reti radiofoniche della SSR. Potrà invece scegliere liberamente i restanti otto programmi della piattaforma.
Inoltre, in base alla concessione, SwissMediaCast AG sarà tenuta a fornire, entro un anno dall’attivazione, i suddetti programmi almeno negli agglomerati di Zurigo, Berna e Basilea. L’obiettivo per fine febbraio 2011 è quello di permettere all’80 per cento delle famiglie della Svizzera tedesca di ricevere l’intera gamma di programmi diffusi in digitale.
SwissMediaCast AG è nata da un accordo tra emittenti radiofoniche digitali private e SSR. La società è responsabile, sotto il profilo tecnico, dell’utilizzo delle frequenze e dell’esercizio delle necessarie reti di trasmettitori.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - In Svizzera (tedesca) arriva anche il DAB+

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL