Internet: aumentano i francesi ‘connessi’, ma restano le disparita’

L’indagine annuale di Credoc (Centro d’osservazione delle condizioni di vita) mostra che in campo digitale la Francia ha fatto dei bei passi avanti


(ADUC.it) – Sono infatti piu’ numerosi i cittadini informatizzati e collegati a Internet, rileva lo studio. Il 67% degli adulti possiede un computer a domicilio, contro il 57% di due anni fa, e il 20% vive in case dove ce n’e’ piu’ d’uno. I francesi sono dei navigatori regolari: il 67% accende tutti i giorni il pc, e in quanto a Internet, vi e’ collegato il 58% del campione -sono 5 punti in piu’ dell’anno scorso. La banda larga la fa da padrona; solo il 2% degli utenti non ce l’ha. Invece l’Internet mobile e’ riservato a una minoranza; lo possiede meno del 10% degli adulti, e la tv sul telefonino riguarda solo il 5%. Il 78% possiede pero’ un cellulare, con cui telefona e invia sms; nel 2007 era il 75%. Grande successo per la tv digitale terrestre (Tnt): quest’anno la riceve il 31% dei francesi sopra i 12 anni, contro il 10% dell’anno scorso.
Queste cifre incoraggianti non riescono pero’ a nascondere il divario, che persiste. Intanto per eta’: se il 98% degli utenti regolari del web ha 12-17 anni, dopo i settant’anni e’ solo il 12%. Un’altra frattura e’ data dal reddito: ha il computer in casa il 91% dei nuclei con reddito mensile superiore ai 3.100 euro contro il 34% di chi ne guadagna 900. Anche il diploma gioca un suo ruolo: l’89% dei diplomati usa il computer al lavoro o a casa, ma solo il 25% dei non diplomati. Infine, il 59% delle persone che vivono in localita’ con meno di duemila abitanti, contro il 70% negli agglomerati di oltre 100.000 abitanti.

printfriendly pdf button - Internet: aumentano i francesi 'connessi', ma restano le disparita'