La camorra, più volte, ha minacciato di morte il giovane scrittore Roberto Saviano, dichiarando l’intenzione di ucciderlo entro dicembre

A sostegno manifestazioni il 20 dicembre in 5 città italiane: Milano, Roma, Napoli, Palermo e Cagliari


Un gruppo di cittadini italiani, non legati ad alcun partito, ma con la sola voglia di dire basta a questo stato di cose, di sostenere apertamente Roberto Saviano e di schierarsi contro ogni tipo di mafia, si è incontrato sul web per organizzare questa giornata di manifestazioni in tutta Italia.

Linda Picone (Ufficio Stampa Coordinamento Lombardia): “Abbiamo organizzato le attività su base regionale e, dal coordinamento della Lombardia, che si sta occupando dell’organizzazione della manifestazione a Milano lanciamo un appello affinchè tutti i media locali ci aiutino a diffondere la notizia dell’evento. Questo si terrà presso l’Auditorium del centro culturale San Fedele in via Ulrico Hoepli, n. 3/b dalle 12 alle 19 del 20 dicembre p.v.
Perchè a qualsiasi mafia non piace che si parli di sè e dei suoi loschi affari e le continue minacce a Roberto Saviano, dopo il successo del suo libro, ne sono la prova.
Quindi vogliamo continuare a mantenere alta l’attenzione su questa realtà.
Si tratta di un pomeriggio in cui magistrati, giornalisti, rappresentanti di associazioni che si occupano di lotta alla mafia, rappresentanti della Direzione Nazionale Antimafia e della DIA, ma anche attori e musicisti daranno il loro contributo per parlare di mafie e per sensibilizzare la cittadinanza tutta su una questione che, troppo spesso, impedisce e intralcia anche le più comuni attività del quotidiano.
Ci saranno, inoltre, collegamenti tra le 5 città italiane”.

Per maggiori informazioni:
http://iosonosaviano.ning.com

printfriendly pdf button - La camorra, più volte, ha minacciato di morte il giovane scrittore Roberto Saviano, dichiarando l'intenzione di ucciderlo entro dicembre
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - La camorra, più volte, ha minacciato di morte il giovane scrittore Roberto Saviano, dichiarando l'intenzione di ucciderlo entro dicembre

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL