L’8 maggio sbarca in Italia Current Tv: 24 ore di flusso infotainment con video lunghi non più di 10 minuti

Il suo promotore, oltre che socio, è il premio Nobel, Al Gore. L’Italia sarà il primo Paese “not english speaking” ad ospitare i video di Current Tv


Current Tv è una nuova concezione di fare televisione. Si tratta, in sostanza, di un’internet-tv, attiva sul web ma anche sulla piattaforma satellitare, il cui palinsesto si compone di video (pod, in linguaggio tecnico) della durata massima di dieci minuti, i cui argomenti sono i più svariati: dalla musica all’attualità, dalla politica, alle relazioni internazionali, fino all’ambiente, argomento tanto caro al suo promotore e socio di maggioranza: il premio Nobel ed ex vice-presidente degli Stati Uniti, Al Gore (foto). Current Tv offre una sorta di infotainment, informazione mista ad intrattenimento, per un flusso di 24 ore su 24, composto da video della durata di non più di dieci minuti. Niente giornalisti, né registi, né conduttori, quindi, ma semplicemente testimoni. Chiunque, infatti, avrà la possibilità di inviare i propri video e vederli trasmessi, previa commissione che varia, si dice, dai 200 ai 1.000 euro. I testimoni sono, quindi, i protagonisti di Current Tv, per una tv che risulti più vincolata alla vita vera e meno serbatoio di personaggi di finzione, di modelli inarrivabili, di vip per caso, com’è ad oggi la tv generalista. L’emittente, il cui sbarco in Italia rappresenta un vero e proprio evento (siamo, infatti, il primo Paese “not english speaking”, prescelto per il lancio della tv satellitare), conta già 51 milioni di utenti tra States, Inghilterra ed Irlanda, contrastando con vigore, in termini numerici, persino i grandissimi network all news internazionali. Risultati che le hanno permesso di vincere un riconoscimento importantissimo: l’Emmy Award 2007 come miglior canale televisivo interattivo. “Current ha scelto l’Italia come primo Paese not english speaking – racconta Tommaso Tessarolo, futuro direttore dell’emittente – perché crede nella nostra capacità espressiva: siamo un luogo ricco di arte e cultura, e in cui il panorama dei media sta cambiando velocemente. Forse siamo arrivati nel momento giusto”. Se è vero tutto ciò, la novità che dall’8 maggio Current Tv introdurrà nella dieta mediatica degli italiani sarà davvero eccezionale: una tv per giovani (il target, infatti, è 18-35 anni), fatta da giovani non professionisti, che racconta il mondo senza alcuna lente distorcente (come la tv tradizionale e generalista) ma, semplicemente, attraverso gli occhi di chi le esperienze le vive sulla propria pelle. Current Tv è divenuta famosa, infatti, grazie ad un video, ormai storico, girato da videomaker amatoriale durante i tragici giorni dell’uragano Katrina, che devastò la zona meridionale degli Stati Uniti due anni fa. Tra tutte le immagini girate dagli elicotteri di soccorso, infatti, Current Tv mandò in onda l’unico documento girato dalla terra ferma da un soccorritore volontario di 23 anni che, mentre traeva in salvo alcuni superstiti, ha ripreso le macerie sotto le quali giaceva New Orleans a poche ore da Katrina.
Blogger, videomaker, giovanissimi registi e semplici appassionati d’Italia, riunitevi, tra circa un mese partirà questo esperimento copernicano per il nostro Paese. Nella sede milanese, comunque, saranno assunte 30 figure che comporranno la redazione della tv, che occuperà il canale 130 del satellite e farà parte del pacchetto standard di Sky. Arrivederci all’8 maggio. (Giuseppe Colucci per NL)

Send Mail 2a1 - L’8 maggio sbarca in Italia Current Tv: 24 ore di flusso infotainment con video lunghi non più di 10 minuti

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL