La Gazzetta dello Sport arriva sul cellulare

Grazie alla tecnologia QR è possibile, da ieri, ricever filmati, immagini e file audio sugli eventi sportivi.
 
La “rosa” continua la sua opera di ringiovanimento. Il quotidiano più letto d’Italia, infatti, dopo aver rinnovato il proprio formato ed aver lanciato una serie di novità a livello editoriale, decide di puntare sul rinnovamento in termini tecnologici. È disponibile da ieri, un nuovo servizio per i lettori della “Gazzetta”. Questo servizio si chiama “Gazza&Play” ed utilizza la tecnologia QR, ovvero “quick response” (risposta veloce). In cosa consiste QR? È una tecnologia nata in Giappone alcuni anni fa, dove si è sviluppata non solo in campo editoriale ma anche in altri ambiti della vita quotidiana. Sostanzialmente, uno fotografa con il proprio telefono cellulare un codice presente ad una notizia di suo interesse, pubblicata sulla versione cartacea della “Gazzetta”, ad esempio riguardo il Giro d’Italia o il Campionato di calcio. Da quel momento, sul suo telefonino, arrivano una serie di notizie digitali, file audio, filmati ed immagini, tratti da www.gazzetta.it, inerenti lo stesso argomento. Questi codici pubblicati sul giornale, infatti, contengono diverse informazioni che possono essere lette da uno scanner: non solo dati relativi alla merce, uso primario del codice a barre, ma anche indirizzi internet che possono essere interpretati da un cellulare con una semplice fotografia. Con questi codici, in sostanza, si può accedere via cellulare ai contenuti archiviati in un sito web con un semplice scatto della fotocamera del cellulare, senza bisogno di digitare lunghi e complicati indirizzi web. Questa tecnologia esiste dal 1994 ma, in Europa, è ancora molto poco utilizzata. Tanto di cappello, quindi, alla “Gazzetta dello Sport” che, oltretutto, offre il servizio in modo totalmente gratuito. L’utente, infatti, dovrà semplicemente pagare il costo relativo alla connessione internet con il proprio operatore. (G.M. per NL)
printfriendly pdf button - La Gazzetta dello Sport arriva sul cellulare