Home Editoria Libri. Manuale di scrittura digitale creativa e consapevole

Libri. Manuale di scrittura digitale creativa e consapevole

scrittura

Il manuale di Piero Babudro sulla scrittura digitale è molto di più di una semplice check-list su come realizzare un prodotto digitale leggibile e capace di catturare i lettori.
La ragione è molto semplice. In questo volume si parla di storie: della loro carica emotiva, empatica che sta alla base di un’opera narrativa e che può e deve essere trasferita nella scrittura digitale.
Per realizzare landing page, articoli per blog o ecommerce e molti altri contenuti più ricchi e avvincenti per un pubblico sempre più esigente.
Certo il volume di Babudro mantiene anche le caratteristiche fondamentali di un manuale di scrittura: dagli esercizi, alle spiegazioni. Ma il valore in più che troviamo nel Manuale di scrittura digitale creativa e consapevole pubblicato nella collana Web Book sta nell’approccio innovativo ed estremamente attuale che Piero Babudro ha nei confronti della scrittura. E sia essa digitale o cartacea poco importa. Il volume si apre infatti con quelle basi essenziali da cui è necessario partire se vogliamo scrivere un articolo ben fatto.

L’atto dello scrivere e il suo significato vengono affrontati in maniera semplice ed esaustiva per poi passare alla relazione tra autore e lettore in cui la comprensibilità e la semplicità del testo sono aspetti fondamentali per non spezzare la relazione di fiducia tra noi e il nostro pubblico. Per poi arrivare al concetto di notizia, alla sua centralità nella scrittura cartacea così come in quella digitale. Ma Piero Babudro che da anni si occupa di scrittura e svolge corsi di formazione in questo ambito si avvale anche di collaboratori importanti che danno un contributo in più nei rispettivi settori all’interno del manuale. È così che percorriamo l’arte dello scrivere e la sua applicazione in settori molto diversi, ma il cui punto in comune è appunto lo scrivere o ancora più precisamente la storia. E per realizzare storie che funzionano applicabili a un blog aziendale così come a un reportage di viaggio è necessario conoscere da vicino ciò di cui stiamo parlando. È questa prossimità con il soggetto e l’argomento che vogliamo trattare, a rappresentare un valore aggiunto, emotivo, ma anche tecnico al nostro testo.

Se decidiamo di parlare di un’agenzia immobiliare è necessario conoscere almeno un agente immobiliare da cui apprendere i segreti di questo mondo, ma soprattutto la parte emozionale che lo circonda e che solo  lui potrà comunicarvi. Se scrivete di gioco non potete esimervi da entrare in questo universo così come ha fatto qualche anno fa Antony Holden che da biografo di Shakespeare e Laurence Olivier è diventato un giocatore di poker professionista. Da questa immersione narrativa è nato il libro Big Deal. È stato questo “esperimento” a permettergli di scrivere in maniera semplice, facilmente comprensibile anche dai non addetti ai lavori. Che poi sono il pubblico più ampio a cui ci rivolgiamo nelle nostre narrazioni.
Scrivere bene, infatti, come ci dice Babudro significa scrivere in maniera comprensibile, senza inutili tecnicismi od orpelli narrativi. Inutile rendere la nostra scrittura macchinosa, visto che la semplicità va a tutto vantaggio della comprensibilità e della scorrevolezza del testo. L’esempio di Holden ci offre inoltre lo spunto per approfondire il concetto di vicinanza con l’argomento trattato e la carica emotiva che ne deriva. Siamo prima di tutto noi a dover sentire ciò di cui stiamo scrivendo. È questo a rendere la nostra scrittura consapevole e creativa. Se questo sentire non si verifica, difficilmente potrete emozionare e catturare i vostri lettori.
Da qui i capitoli dedicati alla sceneggiatura, alla musica e alle nuove forme della serialità televisiva. È qui che Babudro lascia la parola ai vari professionisti del settore come Luigi Mastandrea, esperto di musica elettronica, Massimiliano Pistonesi, che si occupa di critica cinematografica e tanti altri. Queste contaminazioni sono necessarie oggi come non mai per cogliere le varie declinazioni dell’arte dello scrivere: con consapevolezza e creatività. La riflessione di Babudro sulla scrittura è liquida, ma la struttura che ne sta alla base è solida e ben articolata. E non preoccupatevi se in un primo momento vi sentirete un po’ spaesati e confusi.
All’interno del volume anche tanti esercizi, schemi e riepiloghi che aiuteranno ad affinare l’arte dello scrivere. (E.G. per NL)