Libri. Trust: temi emergenti e nuove applicazioni

trust

Il testo edito da Maggioli si occupa di analizzare i principali temi emergenti nell’applicazione del trust.
Punto di partenza dell’elaborato di Ennio Vial è l’approfondimento della sentenza n. 21614/2016 della Corte di Cassazione: pronuncia che ha profondamente innovato l’orientamento relativo alla fiscalità indiretta del trust e che, conseguentemente, ha influenzato anche le successive sentenze di merito.
A seguire vengono esaminate le imposte ipotecaria e catastale, prima dal punto di vista dottrinale e giurisprudenziale, poi in relazione al contenzioso tributario.
Viene poi dedicato spazio al contratto di affidamento fiduciario: in particolare, tale tipologia contrattuale atipica, come espresso nella prefazione, “costituisce un’elaborazione dottrinale che ha ottenuto un particolare riconoscimento normativo con la legge sul ‘dopo di noi’ (L. 112/2016). Questo istituto, soprattutto nel settore della disabilità, può rappresentare una valida e talora più efficace alternativa rispetto al trust”.

Il capitolo cinque affronta, poi, le azioni esperibili contro il trust, soffermando l’attenzione in particolar modo sull’azione di nullità e su quella revocatoria.
Seguendo l’ordine del testo, l’autore torna sulla legge n. 112 del 2016, rubricata “Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare”, la quale vuole essere un contributo significativo per coloro che si trovano a dover affrontare le problematiche connesse a questa particolare situazione. Nel dettaglio, tale statuizione “costituisce il primo significativo riconoscimento normativo non fiscale dell’istituto del trust; la stessa, inoltre, prevede una serie di agevolazioni per i trust e gli istituti affini implementati a tutela della disabilità grave”.
Vengono analizzati poi i temi della tassazione diretta del trust, dell’utilizzo di tale istituto nei contesti di riorganizzazione societaria e della tassazione diretta dei beneficiari italiani di trust non residenti.

Il trust è in seguito letto alla luce della disciplina antiriciclaggio, di cui al D. Lgs. 90/2017, il quale ha introdotto importanti novità in materia. Infine, viene approfondito il trust liquidatorio, ossia l’utilizzo del duttile istituto del trust nelle procedure liquidatorie in via stragiudiziale e in via endoprocessuale.
L’opera di cui si è sommariamente descritta la struttura costituisce un importante contributo per i professionisti e le imprese che si trovano ad affrontare le tematiche in essa analizzate.
Il testo, fornito di utili schemi e tabelle, è disponibile in libreria e nello shop online al costo di 29,00 euro. (G.C. per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Libri. Trust: temi emergenti e nuove applicazioni

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL