L’INPS si “smaterializza” con il processo di digitalizzazione di tutte le pratiche

Al 1° gennaio 2011 le domande di disoccupazione ordinaria, di mobilità ordinaria e di accentramento della posizione contributiva potranno essere presentate all’INPS esclusivamente per via telematica.

Con la circolare n.169 del 31/12/2010 l’INPS ha fornito le disposizioni attuative della determinazione n. 75 del 30 luglio 2010, che prevede dal 01/01/2011, pur con la necessaria gradualità, l’utilizzo del canale telematico per la presentazione delle principali domande di prestazioni/servizi. Inoltre, con tre circolari successive è stata resa pienamente operativa, a partire dal 1 gennaio 2010, la presentazione via web delle domande di disoccupazione ordinaria non agricola, di liquidazione provvisoria dell’indennità di mobilità ordinaria, di apertura delle posizioni contributive aziendali e di accentramento dei relativi adempimenti. È previsto il potenziamento del Contact Center 803164, che sarà abilitato a fornire le informazioni necessarie e ad acquisire, previa identificazione dell’utente, le relative domande di prestazione e di servizio, al fine di aiutare quei soggetti che non dispongano delle necessarie capacità o possibilità di interazione con l’INPS per via telematica. Tale processo di digitalizzazione coinvolgerà, nel corso del 2011, con la dovuta gradualità, tutte le tipologie di domande di servizio/istanze individuate. Al fine di informare i potenziali beneficiari sono previsti dei periodi transitori, durante i quale saranno comunque garantite le consuete modalità di presentazione delle domande.
printfriendly pdf button - L’INPS si “smaterializza” con il processo di digitalizzazione di tutte le pratiche