“L’Unità” e “Repubblica” non diffamarono Mediaset

Lo ha deciso il gip di Roma, in relazione alla presunta diffamazione ai danni di Rete 4


Il gip di Roma, Sandro Di Lorenzo, dopo aver esaminato la querela sporta dall’ufficio legale di Mediaset nei confronti di “Repubblica”, de “L’Unità”, dei giornalisti Vittorio Emiliani, Marco Travaglio (foto) e Natalia Lombardo, ha assolto gli imputati dalle accuse rivolte loro dal gruppo editoriale televisivo. La questione risale al 2003, allorché, nel pieno della bufera che voleva Rete 4 doversi trasferire immediatamente sul satellite, i suddetti giornalisti, dalle colonne delle testate richiamate, definirono la rete Mediaset “abusiva” e “illegale”, per l’occupazione illecita di frequenze terrestri. Allora l’emittente sporse denuncia per diffamazione nei confronti tanto dei giornalisti quanto delle testate che ospitarono i contributi informativi. Venerdì, l’A.G. ha invece ritenuto insussistente il reato, disponendo l’assoluzione dei presunti diffamatori. (Giuseppe Colucci per NL)

printfriendly pdf button - “L’Unità” e “Repubblica” non diffamarono Mediaset