Media e Tlc. Vivendi: riconfermato Bolloré al vertice. Intanto i francesi preparano ricorso contro decisione Agcom su partecipazioni in Telecom Italia e Mediaset

Bollore Vivendi - Media e Tlc. Vivendi: riconfermato Bolloré al vertice. Intanto i francesi preparano ricorso contro decisione Agcom su partecipazioni in Telecom Italia e Mediaset

Vincent Bolloré è stato confermato dall’assemblea degli azionisti della francese Vivendi alla guida del consiglio di vigilanza nel quale è stato inserito anche il figlio Yannick.
Intanto, in base a quanto stabilito dall’Agcom il 18 aprile scorso, Vivendi dovrà ridurre le quote di partecipazione o in Telecom, dove detiene il 23,9% del pacchetto, o in Mediaset, presente come secondo azionista con il 28,8%. “La legge Gasparri dice che non abbiamo diritto ad avere il controllo delle due società – ha contestato Bolloré – Non abbiamo capito come possiamo avere il controllo di Mediaset che è controllata dalla famiglia Berlusconi. Noi comunque certamente ottempereremo a quello che ci viene chiesto e faremo il necessario”. Free Vive illimite 300x81 - Media e Tlc. Vivendi: riconfermato Bolloré al vertice. Intanto i francesi preparano ricorso contro decisione Agcom su partecipazioni in Telecom Italia e MediasetIn realtà la società francese avrebbe intenzione di ricorrere contro la decisione dell’Authority: il piano industriale del gigante delle telecomunicazioni prevede la creazione di una piattaforma di distribuzione di contenuti sul modello dell’americana Netflix, ma affinché il progetto vada in porto è necessario mantenere stabile la propria presenza sul mercato italiano. Sarà quindi importante monitorare l’evolversi della situazione nelle prossime settimane anche alla luce dell’imminente inserimento nel settore, molto probabilmente entro la fine del 2017, del nuovo operatore Free Mobile di Iliad. “Vivendi si riserva il diritto di intraprendere tutte le azioni giudiziarie appropriate per assicurare la protezione dei suoi interessi, compresa la possibilità di fare ricorso al TAR e di depositare un ricorso ufficiale presso la Commissione europea per violazione del diritto dell’Unione europea”, ha commentato sul punto il gruppo, precisando di essere “fiduciosa che i suoi diritti saranno finalmente riconosciuti”. (M.R. per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Media e Tlc. Vivendi: riconfermato Bolloré al vertice. Intanto i francesi preparano ricorso contro decisione Agcom su partecipazioni in Telecom Italia e Mediaset

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL