Mediaset: accorpa i tg ma non taglia

Acque agitate nelle redazioni dei telegiornali di casa Mediaset in vista del lancio del nuovo canale all news Tgcom24, in onda sul digitale terrestre (canale 51) da lunedi’ 28 novembre.

In particolare, i giornalisti del Tg5 sono pronti a scendere sul piede di guerra dopo aver appreso che l’azienda chiudera’ la redazione milanese per accorparla all’agenzia diretta da Mario Giordano. Venerdi’ scorso l’assemblea del principale tg del gruppo tv di Cologno Monzese, dopo avere proclamato lo stato di agitazione ha consegnato al comitato di redazione un pacchetto di tre giorni di sciopero. I giornalisti del Tg5 temono che, una volta completata la struttura, l’agenzia all news possa essere esternalizzata attraverso la costituzione di una societa’ ad hoc (srl o cooperativa), con una vita autonoma rispetto al resto del gruppo. Al momento, da ambienti vicini a Mediaset trapela che l’operazione di accorpamento delle tre redazioni decentrate dei telegiornali e’ propedeutica al rafforzamento della struttura dell’agenzia all news (in totale 130 giornalisti) e che al momento non sono previste assunzioni e rafforzamento degli organici ma neppure tagli di personale. (MF Dow Jones)
printfriendly pdf button - Mediaset: accorpa i tg ma non taglia