Mtv. La pubblicità funziona. Si insiste sugli eventi speciali

L’emittente televisiva presenta la nuova offerta commerciale. Grande spinta nel settore degli eventi: valgono il 26% del fatturato


In un intervento fatto a Barcellona durante l’evento realizzato da Mtv South Europe per i cinquant’anni dalla nascita di Chupa Chups (il lollipop conosciuto in tutto il mondo), Giorgio Ferrari, a.d. di Mtv Italia pubblicità, ha confermato che la rete manterrà al centro della sua offerta commerciale l’elemento che ne costituisce il nome: la musica. Contemporaneamente, si adopererà per creare ancora più eventi “customizzati” per i propri utenti. Ferrari ha inoltre argomentato sull’attuale andamento del mercato e sulle prospettive di Mtv Italia sul fronte pubblicitario dal momento che, il primo semestre 2008, escludendo i ricavi di Mtv Mobile, si è chiuso con un più 1% rispetto allo stesso periodo dell’anno passato. L’amministratore delegato di Mtv Italia ha rimarcato che questo è un anno difficile per la pubblicità, ma, nello specifico di Music Television, note e canzoni saranno sempre l’elemento centrale. La musica infatti sta tornando ad essere fonte di interesse primario. Lo conferma, per esempio, la massiccia affluenza ad eventi com l’Mtv Day di Genova, l’ultimo dei quali è caduto in settembre. La raccolta pubblicitaria totale dei canali Mtv in Italia è stata di 80 milioni di euro per il 2007. Giorgio Ferrari sorride anche di fronte all’andamento dei canali delle piattaforme digitali come Hits, Brand New, Gold e Pulse e Nickelodeon, il canale per i più piccoli. Ferrari ha rivelato ad ItaliaOggi che Mtv Italia vuole oltrepassare l’offerta pubblicitaria dichiarando quanto segue: “Stiamo mettendo insieme un’offerta trasversale rispetto alle piattaforme che abbiamo in portafoglio. Ovvero intendiamo proporre un’offerta sempre più customizzata per i nostri clienti. Siamo l’unica concessionaria in Italia pronta a una progettualità trasversale. Non a caso, il 26% del nostro fatturato arriva dagli eventi speciali”. La direttrice commerciale e iniziative speciali di Mtv, Giulia De Carli, sostiene che Mtv si trova “in una posizione di ascolto rispetto ai clienti che vedono il punto di arrivo, ma non sanno come arrivare al risultato. Noi portiamo il nostro know how, andando a sfruttare la nostra conoscenza del pubblico”. Ad avvalorare questa dichiarazione c’è la partenza, a breve, della nuova edizione della collaborazione tra Mtv e Coca Cola; sono tante le aziende in cerca di un’alternativa valida allo spot canonico al fine di fidelizzare maggiormente i consumatori e questo fa si che Mtv posso sviluppare progetti e idee su un cliente “malleabile” attraverso tutte le piattaforme, potendo anche esportarlo in diversi paesi e adattandolo alle singole realtà locali. (citazioni tratte dal quotidiano Italia Oggi) (Silvia Bianchi per NL)

printfriendly pdf button - Mtv. La pubblicità funziona. Si insiste sugli eventi speciali