Murdoch all’assalto del dtt in Gran Bretagna, ma Virgin contrattacca

BSkyB immetterà quattro canali di proprietà del magnate sul digitale terrestre, con abbonamento mensile


Lo “squalo” colpisce ancora: anche il digitale terrestre britannico,dopo la banda larga, dal prossimo mese, vedrà l’ingombrante e certo non secondaria presenza del magnate australiano Rupert Murdoch (foto). I canali in digitale saranno quattro e tutti a pagamento (ne possedeva già, in precedenza, altri tre gratuiti, sulla piattaforma Freeview); andranno a sostituire gli attuali SkyThree, Sky News e Sky Sports News, grazie ad una tecnologia di compressione che consentirà di posizionare quattro reti via cavo al posto delle tre precedenti. Da Virgin media (società nata dalla fusione della rete via cavo Ntl e il broadcaster della telefonia mobile, Telewest), però, non si danno per vinti e contrattaccano sul terreno della pay tv, offrendo un pacchetto comprendente tv digitale, tv on demand, banda larga e servizi di telefonia fissa e mobile, un operatore che comprende tout court tutti i media più utilizzati dagli inglesi. (L.B. per NL)

printfriendly pdf button - Murdoch all’assalto del dtt in Gran Bretagna, ma Virgin contrattacca