Murdoch pronto a ritirare offerta per il tabloid Newsday

Il gruppo di Murdoch non sarebbe disposto ad avanzare un’offerta più alta di quella da 650 milioni di dollari avanzata dalla televisione via cavo Cabletelevision


da Franco Abruzzo.it

Washington, 10 maggio 2008. Il gruppo editoriale News Corporation che fa capo al magnate australiano Rupert Murdoch e che è proprietario, tra l’altro, del Wall Street Journal, avrebbe deciso di ritirare l’offerta di 580 milioni di dollari per l’acquisto del tabloid Newsday, diretto concorrente del suo New York Post. Lo ha riferito – secondo quanto riporta il sito del New York Times – un portavoce del gruppo, il quale ha detto che il gruppo di Murdoch non sarebbe disposto ad avanzare un’offerta più alta di quella da 650 milioni di dollari avanzata dalla televisione via cavo Cabletelevision. Un’offerta che Murdoch considera «antieconomica». La mossa di Murdoch è del tutto inaspettata, perchè solo tre giorni fa il magnate australiano aveva riferito agli investitori che l’accordo con il gruppo TribunèCo Newsday, che fa capo all’editore Sam Zell, era quasi stato raggiunto. «Non credo che la CableTelevision avrà la meglio – aveva detto – si tratta solo di aver pazienza ancora per un paio di giorni». Oggi invece la svolta. (ANSA).

Send Mail 2a1 - Murdoch pronto a ritirare offerta per il tabloid Newsday

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL