Napoli: blitz anticamorra, sequestrata anche radio

Una stazione radiofonica locale faceva da messaggero particolare e condizionato ai detenuti


Nel corso del blitz anticamorra eseguito a Napoli con 53 arresti, sono stati sequestrati beni per 8 milioni di euro. Tra questi, anche l’emittente “Radio Nuova Ercolano”, che sarebbe stata utilizzata dalla camorra per inviare messaggi in codice ai detenuti in carcere tra le dediche e gli annunci musicali.

printfriendly pdf button - Napoli: blitz anticamorra, sequestrata anche radio