NEWSLINET.IT: Newsletter n. 556 del 03/06/2010

newsletter newsline logo - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 556 del 03/06/2010 newsletter title - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 556 del 03/06/2010 newsletter topright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 556 del 03/06/2010
Infatti, inevitabilmente, si finirà per parlare, oltre che delle reti k-SFN, anche del dividendo digitale, del logical channel numbering, della riduzione dei canali tv per far posto al wi-fi di ultima generazione e dell’ipotesi di mux consortili per le tv locali nelle aree ad alta densità radioelettrica (Lombardia in primis).
 
Nessuna pace tra emittenti radiofoniche (nazionali e locali) ed il Consorzio Fonografici (SCF) sulla questione dei diritti connessi (ai diritti d’autore).
 
Ha scritto una lettera di suo pugno, l’ha firmata e poi l’ha affissa sulla bacheca della redazione del Tg1, affinché chiunque potesse leggere, dalla fonte primaria, le motivazioni che hanno spinto Maria Luisa Busi, quarantasei anni, volto storico e di primo piano del telegiornale di Rai1, a dare le sue dimissioni, da un tg in cui, dice, non si riconosce più.
C’è un terzo incomodo tra gli operatori di rete tv nazionali. Anzi, un diciassettesimo. Si tratta di Tivuitalia, soggetto integralmente controllato dalla Screen Service Broadcasting Technologies, attiva nella produzione e nella commercializzazione di apparati per il broadcasting tv.
Dodici anni di battaglie giudiziarie hanno preceduto il lancio di Europa 7, la ex "tv che non c’è". Come aveva anticipato tra i primi questo periodico, la tv di Di Stefano ha scelto per il lancio una nuova tecnologia, quella del DVB-T2, il digitale terrestre di nuova generazione, ideale per diffondere programmi in HD.
 

Per il momento si tratta soltanto di un’indiscrezione, ma siccome la fonte (Prima Comunicazione) è di norma è attendibile, ci aspettiamo che nei prossimi giorni il sito web di Radio 24 ne dia l’annuncio ufficiale.
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 556 del 03/06/2010
Sul successo della Filodiffusione (1958), che porta la musica attraverso il telefono e della popolare trasmissione della Rai “Tutto il calcio minuto per minuto” (10 gennaio 1960), a Viareggio dal dicembre 1960 vengono trasmesse a circuito chiuso le prime cronache audio, in diretta attraverso il cavo, delle partite di calcio della squadra locale.
"Mediaset si guarda bene dal giudicare i programmi della Rai, con qualche eccezione per riconoscere, quando lo pensiamo davvero, la bravura e la professionalità di chi li idea e li conduce.
L’ex ministro delle Comunicazioni e deputato del Pd Paolo Gentiloni ha proposto oggi che il governo destini le frequenze della tv analogica a Internet, dopo il passaggio completo al digitale, affermando che ciò comportebbe anche introiti per le casse statali.
"L’assessore all’Innovazione della Regione Piemonte Massimo Giordano ha incontrato giovedì scorso il mondo dell’emittenza televisiva piemontese, fortemente impegnata nella transizione al digitale terrestre".
Ignoti hanno messo a segno la notte scorsa un attentato incendiario ai danni del ripetitore Mediaset (e di altre emittenti tv) che sorge sul Monte Petrano, in provincia di Pesaro Urbino.
"Vita" il nuovo singolo di Gigi D’Alessio che anticipa l’album "Semplicemente sei", in uscita l’8 giugno, da oggi è in alta rotazione sulle emittenti del Circuito de "Le 100 Radio" e su alcune centinaia di altre radio locali italiane.
Convertito in legge il decreto incentivi. Il nuovo provvedimento è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 25 maggio 2010.
24,9 miliardi in due anni: è questa la cifra complessiva della manovra varata dal Consiglio dei Ministri nella riunione del 25 maggio scorso.
Dopo Telecom Italia, anche Vodafone scommette sul binomio internet-tve lancia Tv Connect, un dispositivo ideato per avere la TV digitale in alta definizione, foto, video, musica e le applicazioni web, direttamente sul televisore di casa.
Si tratta di un decoder TV HD realizzato
La Federazione Nazionale della Stampa Italiana comunica: “Non fosse stato che la questione era troppo seria e che il disastro era annunciato, e per questo da noi subito denunciato, avremmo potuto dire che la gattina frettolosa ha fatto i mici ciechi".
Il governo italiano è contrario a coinvolgere Sky nella distribuzione delle frequenze del digitale terrestre. Lo ha detto il viceministro dello Sviluppo economico, Paolo Romani, parlando con i giornalisti a margine della riunione del Consiglio dei ministri europei delle comunicazioni.
On line il nuovo bollettino della Autorità garante per la concorrenza ed il mercato
Ultimo nato è il portale web Rai Replay che offre tutta la programmazione degli ultimi 7 giorni, in video streaming on demand di alta qualità, di Rai Uno, Rai Due e Rai Tre.
Da oggi pomeriggio sarà all’esame alla Camera il tanto discusso disegno di legge n. 1615 A in materia di intercettazioni telefoniche, telematiche e ambientali, per il quale l’opposizione ha già presentato un’impressionate sequela di emendamenti facendo sapere di coltivare l’anima dell’ostruzionismo.
Il Codacons interviene in merito alla vicenda dei ripetitori installati sul Crocifisso di Drapia in Calabria, che hanno suscitato proteste da più parti.
Per ottenere una maggiore razionalizzazione nell’attribuzione delle frequenze sarebbe giusto "creare un mercato delle frequenze che comporti la libera negoziazione degli operatori".
Si è tenuto a Roma, martedì 25 e mercoledì 26 maggio, il RadioTv Forum, l’appuntamento organizzato dall’associazione Aeranti-Corallo, giunto quest’anno alla quinta edizione.
Rischia una condanna il gestore di un locale in cui vengono trasmesse partite di calcio da canali tv a pagamento senza avere l’autorizzazione del fornitore, ma con schede destinate solo ad uso privato.
Dal 1° gennaio 2011 sarà di nuovo possibile risalire al nominativo di un abbonato sulla base del suo numero telefonico, a meno che l’interessato non abbia espresso una volontà contraria al proprio operatore.
La richiesta di pubblicità sulla radio è stata in decisa ripresa ad aprile. L’Osservatorio FCP-Assoradio ha infatti diffuso i nuovi dati, secondo i quali il fatturato pubblicitario del periodo gennaio-aprile è cresciuto del 14% rispetto allo stesso periodo del 2009.
La Commissione europea ha presentato la sua relazione annuale sui mercati europei delle comunicazioni elettroniche. Ne emerge che l’applicazione disomogenea delle norme europee in materia di telecomunicazioni impedisce ai consumatori, alle imprese e all’economia europea nel suo complesso di godere pienamente dei benefici economici di un mercato delle telecomunicazioni esteso a tutta l’UE veramente unico e competitivo.
La Giunta regionale, su proposta dell’assessore Riccardo Riccardi, ha approvato oggi in via definitiva il disegno di legge ”Norme in materia di telecomunicazioni”.
Le reti k-SFN, con ogni probabilità, si faranno. Sin dalla cerottata di Europa 7 ciò era chiaro. Ma ora è altrettanto chiaro che le risorse a disposizione per la tv digitale sono meno del previsto, prima del previsto.
Sono quasi quattrocento pagine ma è una lettura molto interessante per capire il digitale terrestre. L’ITU ha appena rilasciato le Guidelines for the Transition from Analogue to Digital Broadcasting una pubblicazione rivolta alle nazioni in via di sviluppo per favorire la transizione dal broadcasting analogico al digitale e insegnare come sfruttarne i vantaggi, anche in termini di nuova disponibilità di frequenze da assegnare a servizi wireless come Internet.
Non si applica l’aliquota Iva ridotta ai servizi di telecomunicazione prestati nei confronti dei disabili. Possono invece fruire della tassazione agevolata al 4 per cento soltanto le operazioni di cessione e importazione delle apparecchiature destinate a facilitare l’autonomia dei soggetti sofferenti di disagi fisici o psichici.
La notifica degli atti processuali e delle sentenze da parte dei contribuenti in contenzioso con l’Amministrazione finanziaria può essere operata soltanto al competente ufficio periferico, e non anche alla sede centrale dell’Agenzia delle Entrate.
E’ stato convertito in legge dello Stato il D.L. 25 marzo 2010, n. 40 che contiene, tra l’altro, disposizioni in materia di contrasto alle frodi fiscali e finanziarie internazionali e nazionali con riferimento ai c.d. "caroselli" e "cartiere";
La Suprema Corte di legittimità, con sentenza n. 5050 del 3 marzo 2010, ha deciso sulla non rimborsabilità delle somme pagate a titolo di sanzione pecuniaria irrogata dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.
L’argomento scotta così tanto che Agcom ha deciso di lasciarlo raffreddare ancora per qualche giorno. L’esame della controversa revisione del Piano nazionale per l’assegnazione delle frequenze DTT si terrà infatti, con ogni probabilità, la settimana prossima.
Mediaset è riuscita a mettere le mani sul pacchetto library cinema, che comprende i diritti televisivi free e pay su ben 500 film.
Nel 1972 a Torino i coniugi Bruno Fausson e Marisa Satta ideano Tele Superga. La prima trasmissione mandata in onda dalla sede della tv posta in un nuovo quartiere residenziale di piazza San Carlo è la registrazione, 30 minuti in tutto, di una manifestazione cittadina seguita da una decina di case vicine collegate via cavo.
Il Comitato Radio Tv Locali ci ha fatto pervenire copia delle osservazioni rese alla Regione Lombardia a riguardo dell’oggetto. 
Mancano pochissimi giorni al debutto della versione a pagamento di Times e Sunday Times online. E più ci si avvicina a giugno, più l’ansia da paywall cresce, lasciando direttori ed editori a dita incrociate.
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 556 del 03/06/2010