NEWSLINET.IT: Newsletter n. 576 del 27/10/2010

newsletter newsline logo - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 576 del 27/10/2010 newsletter title - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 576 del 27/10/2010 newsletter topright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 576 del 27/10/2010
Oltre 22 milioni di abitanti, 2.475 comuni e 3.772 impianti di emittenti nazionali e locali. Sono i numeri del passaggio al digitale nel Nord Italia che, fino al 26 novembre, interesserà il Piemonte orientale, la Lombardia e le province di Parma e Piacenza.
 
Si è tenuto lo scorso 21 ottobre il direttivo dell’Associazione Radio FRT con all’ordine del giorno la situazione di Audiradio, lo stato della trattativa per il rinnovo del CCNL e la determinazione dei bacini di utenza per il digitale radiofonico.
 
Si stringono i tempi all’Authority per le comunicazioni per l’asta delle frequenze per la telefonia mobile che verranno liberate dalle tv locali in seguito al completamento del passaggio al digitale terrestre.
Entro lo scorso 10 ottobre il Ministero dello Sviluppo Economico – Comunicazioni avrebbe dovuto procedere all’attribuzione della numerazione automatica dei canali in digitale terrestre dei fornitori di servizi di media audiovisivi richiedenti operanti nelle regioni da digitalizzare.
Andrea Lawendel, deus ex machina del seguitissimo Radio Passioni, non si è ovviamente fatto sfuggire il seminario torinese organizzato da Claudio Re (Radio Maria) a margine della sperimentazione del sistema di radio digitale DRM+ in corso nella banda dei 50 MHz.
 

La risposta dell’Europa alla crisi economica, le novità introdotte dal Trattato di Lisbona e la comunicazione delle politiche europee saranno i temi al centro del seminario per giornalisti che avrà luogo il prossimo 28 ottobre a Firenze.
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 576 del 27/10/2010
Per consentire l’adeguamento degli impianti di trasmissione televisiva nelle aree montane del Friuli Venezia Giulia, in vista del prossimo passagggio dall’analogico al digitale terrestre, i capigruppo di maggioranza e opposizione in Consiglio regionale hanno depositato oggi una proposta di legge urgente.
I dati sulla raccolta pubblicitaria relativa agli spazi prima e dopo i telegiornali riportati da alcuni organi di stampa sono da ritenersi fuorvianti e privi di argomentazioni tecniche.
“Una sentenza attesa che accogliamo con soddisfazione” così Paolo Ferrari, Presidente di Confindustria Cultura Italia, commenta la decisone della Corte di Giustizia Europea riguardo alla questione dell’equo compenso per i titolari dei diritti delle opere d’ingegno soggette a copia privata.
Audizione del presidente dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni nell’ambito dell’esame della proposta di legge per il trasferimento a Milano delle sedi di due importanti autorità amministrative indipendenti.
L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni sta ancora aspettando dalla Ue il via libera alle regole per la gara di assegnazione delle frequenze del digitale terrestre anche a Sky, l’emittente del gruppo del magnate australiano Rupert Murdoch.
Se il 2008 è stato l’anno in cui sono state poste le condizioni per il cambiamento, il 2009 è stato quello dell’azione legislativa: i principi di produttività, trasparenza, meritocrazia, valutazione e responsabilità sono entrati, con la riforma Brunetta, nell’ordinamento giuridico.
Apertura prolungata degli sportelli anche di pomeriggio, assistenza web, call center 24 ore su 24 e guide facili per fornire in modo trasparente tutte le informazioni utili. Equitalia lancia una campagna d’autunno a favore dei contribuenti in quattro mosse.
Interessante statuizione quella della Corte di Cassazione, sez. II penale, n. 37151 del 18 ottobre 2010, che ha imposto al G.I.P. una più ponderata valutazione sulla modifica della misura cautelare degli arresti domiciliari in custodia in carcere, per l’imputato responsabile di essersi relazionato con l’esterno attraverso Facebook.
Lo scorso 20 ottobre è stato approvato, su proposta del direttore generale Mauro Masi, il progetto di fusione tra Rai Trade e Rai s.p.a.
“La normativa italiana sulla copia privata già prevede esenzioni per gli usi professionali e delle pubbliche amministrazioni”, dichiara il Direttore Generale della SIAE Gaetano Blandini, commentando positivamente la sentenza della Corte di Giustizia Europea emessa in materia di copia privata.
Come Andrea Lawendel ha acutamente commentato sul sito Radiopassioni, oramai una delle ultime pregiudiziali per riconoscere un governo conservatore  da uno progressista sono i tagli al servizio pubblico radiotelevisivo.
On line il nuovo bollettino della Autorità garante per la concorrenza ed il mercato
Scoperta da un giornalista di Bloomberg la tecnica, tutta legale, di Google per pagare meno tasse. Secondo Bloomberg con quest’ultima il motore di ricerca più utilizzato al mondo avrebbe risparmiato circa 3 miliardi di dollari in 3 anni, pagando una tassazione al 2,4%.
Nel giorno dell’avvio dello switch-off nell’Area Tecnica 3 si comincia ad acquisire il quadro complessivo delle assegnazioni frequenziali effettuate dal MSE-Com a poche ore dall’inizio delle operazioni.
Tre milioni di abbonati Cablevision dell’area di Philadelphia e NY senza i canali di Fox Tv nel weekend. E’ il secondo di fila. L’operatore tlc e l’emittente di Rupert Murdoch non hanno ancora trovato un accordo sulle commissioni da pagare per i diritti di trasmissione.
Tutti gli operatori di rete aventi impianti di diffusione nell’Area Tecnica 3 dovrebbero aver ricevuto nei giorni scorsi la comunicazione di avvio del procedimento amministrativo di assegnazione dei diritti d’uso temporanei per le frequenze DTT e a molti di essi è già pervenuto l’atto finale (ove così non fosse è essenziale che vengano presi immediati contatti con il MSE-Com).
Le emittenti locali non ci stanno: non vogliono pagare il conto del caos che in queste ore si sta registrando in sede di attribuzione dei diritti d’uso delle frequenze digitali nell’Area Tecnica 3.
Alla vigilia dell’inizio della migrazione nell’Area Tecnica 3, alla DGPGSR del MSE-Com evidentemente si lavora anche al sabato (e forse lo si farà anche domani) per riparare agli errori e/o alle omissioni di un masterplan che rischia di mandare a gambe all’aria lo switch-off.
Rispetto al 2008 è cresciuto nello scorso anno di oltre il 5% il numero dei ricorsi introdotti dai contribuenti innanzi alle Commissioni Tributarie Provinciali, passando da 548.303 a 578.653.
E’ nata Confapi Varese Tv, la prima web tv dedicata all’impresa che si propone di comunicare all’intero mondo imprenditoriale un’aggiornamento costante (al momento raro nei siti associativi) basato su organizzazione e scadenze precise.
La TSI nasce in via sperimentale a Zurigo il 18 giugno 1958. Nel primo nucleo ci sono: Franco Marazzi (responsabile del progetto), Marco Blaser, Dario Bertoni, Rinaldo Giambonini, Enzo Regusci, Giovanni Mozzanico e Caterina Bauen.
Il Ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, ha incontrato oggi József Györkös, Segretario di Stato del Ministro, della Scienza della Tecnologia sloveno.
Decisione adottata dopo avere attuato la ‘moral suasion’ chiedendo alle aziende di predisporre sistemi di ‘filtro’ alle telefonate che partivano dai call-center.
La Commissione Servizi e Prodotti dell’Agcom ha esaminato oggi i dati relativi al monitoraggio per il periodo luglio-agosto- settembre 2010 riscontrando un forte squilibrio nel tempo dedicato da alcuni telegiornali (TG1, TG4, Studio Aperto) a favore della maggioranza e del Governo.
Punto della situazione alle 19.00 di questa sera. Il MSE-Com sta inviando le determinazioni di assegnazione dei diritti d’uso (temporanei) per le frequenze DTT nell’Area Tecnica 3 agli aventi titolo: si tratta, quindi, dei provvedimenti finali che alcuni operatori hanno già ricevuto (sempre via fax) oggi pomeriggio.
Il ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani ed il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, hanno firmato il decreto che ridefinisce le tariffe postali per la spedizione dei prodotti editoriali.
I dati trimestrali mostrano un quadro decisamente positivo per la mela morsicata di Steve Jobs sia in termini di fatturato che di profitti: il giro d’affari è infatti cresciuto del 67% rispetto al medesimo periodo del 2009, mentre l’utile netto si attesta intorno ai 4,31 miliardi di dollari.
A 5 giorni dall’inizio dello switch off nelle regioni del Nord Italia, Adiconsum ha visionato le home page dei siti istituzionali delle regioni interessate al prossimo passaggio alla tv digitale per vedere il tipo di informazione fornita agli utenti su questo delicato evento.
Prevedibile. Dopo la prima giornata (si continuerà e concluderà domani) di invii da parte della DGSCER del MSE-Com delle note di avvio dei procedimenti di assegnazione dei diritti d’uso (temporanei) per i canali DTT nell’AT3, si comincia a delineare il quadro complessivo.
L’Ispettorato territoriale Liguria e il Comitato Regionale per le Comunicazioni (Co.Re.Com) hanno stipulato un accordo di collaborazione.
Il 15 ottobre à nata Treviso Uno Tv, visibile sul digitale terrestre in tutta la regione Veneto. La compagine societaria vede Bruno Zago (70%), Guido Lorenzon (direttore di rete, col 10%), Luigi Giacomuzzi (proprietario di Televeneto, network provider, al 10%) e Giovanni Zancopè (10%).
La notte del 18 ottobre è morto a Vigevano Remo Germani (foto), popolare cantante degli anni ’60 e poi pioniere dell’emittenza radiofonica pavese.
La giustizia amministrativa dovrà rafforzare le misure di sicurezza a protezione dei dati giudiziari.
Come anticipato da questo periodico, stanno arrivando dalla mattina di oggi, agli operatori di rete dell’Area Tecnica 3, i fax con le comunicazioni di avvio dei procedimenti di assegnazione dei diritti di uso temporaneo delle frequenze DTT.
Il Gruppo che riunisce le Autorità europee di protezione dati (Gruppo Articolo 29) ha di recente adottato il rapporto sullo stato di attuazione della direttiva 2006/24 (la cosiddetta "Direttiva Frattini") che riguarda la conservazione dei dati di traffico telefonico e telematico per finalità di polizia e giudiziarie.
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 576 del 27/10/2010