NEWSLINET.IT: Newsletter n. 582 del 08/12/2010

newsletter newsline logo - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 582 del 08/12/2010 newsletter title - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 582 del 08/12/2010 newsletter topright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 582 del 08/12/2010
Mentre le tv locali fanno il mea culpa (o almeno si spera lo facciano) alla luce del disastroso epilogo dell’improvvida alleanza a suo tempo conclusa con gli operatori nazionali in DGTVI, sullo scottante discorso delle frequenze (assegnazione del dividendo interno ed esterno) arrivano anche gli operatori tlc.
 
Per il ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, ”non risponde al vero quanto dichiarato dall’associazione tv locali FRT, secondo cui il Dipartimento Comunicazioni del MSE avrebbe esaurito i fondi relativi all’anno 2009 della legge 448/98 da destinare alle emittenti locali che fanno informazione”.
 
“Il digitale televisivo che doveva aprire finalmente il mercato del settore, è sempre più gestito per bloccare la crescita e l’apertura del mercato".
Non solo FRT ha abbandonato DGTVI: come ci ha comunicato poco fa Fabio Carera, responsabile delle relazioni esterne di AERANTI-CORALLO, anche questa ultima ha abbandonato, in segno di protesta, l’associazione per lo sviluppo della tv digitale presieduta da Andrea Ambrogetti.
Inevitabile. In patto col lupo, alla lunga, non regge, soprattutto se chi lo conclude è nella condizione di agnello. Così l’asse tv nazionali e locali che si era concretato nell’associazione DGTVI, l’ente per lo sviluppo della tv digitale, è saltato.
 

Nella recente comunicazione “Raccogliere i benefici della fatturazione elettronica (e invoicing) per l’Europa”, la Commissione europea individua una serie di iniziative concrete per facilitare l’adozione delle fatture elettroniche in Europa.
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 582 del 08/12/2010
Non vi erano dubbi: Google sarebbe stata la prima a lanciarlo sul mercato. Parliamo del notebook di nuova generazione, con tecnologia cloud computing e, come spiega il CEO Eric Schmidt, diskless (senza disco).
Con riferimento al rapporto britannico redatto da OFCom (Independent regulator and competition authority for the UK communications industries), citato ieri da questo periodico, è necessario fare qualche precisazione anche in relazione ai dati raccolti dalla Said Business School dell’Università di Oxford, in collaborazione con l’Università di Oviedo.
Terminata in questi giorni la sperimentazione del processo tributario telematico, avviata lo scorso mese di febbraio da Ordine dei Commercialisti, Ministero delle Finanze e Consiglio di presidenza della giustizia tributaria, attraverso la quale si vorrebbero soppiantare corposi faldoni con files certificati e trasmessi telematicamente alle cancellerie delle sezioni tributarie.
On line il nuovo bollettino della Autorità garante per la concorrenza ed il mercato
Sono alcuni dei dati riferiti all’Italia contenuti nel Rapporto di OFCOM, International Communications Market Report, diffuso nei giorni scorsi, che offre un quadro della situazione italiana nel settore delle comunicazioni elettroniche da cui emergono molti punti di eccellenza nel confronto internazionale.
Paese che vai, televisione che trovi. La nostra non era neppure male, almeno fino a che le trasmissioni digitali non hanno preso (malamente) il sopravvento su quelle analogiche (che avevano raggiunto un loro equilibrio).
A quanto pare si tratta semplicemente di indiscrezioni, ma ci sarebbero motivi a sufficienza per considerare questa notizia piuttosto verosimile.
In una recente risoluzione, approvata il 25 novembre, il Parlamento europeo impegna la Commissione ad agire per assicurare un futuro alle emittenti pubbliche dell’Unione.
Pochi se ne sono accorti ma, contestualmente alla regione ospitante Emilia-Romagna, è passata al digitale anche la Repubblica di San Marino.
Nel mezzo degli anni ’70, nel pieno della sua attività di attore, comico, conduttore di varietà televisivi, il milanesissimo Gino Bramieri osservava incuriosito ed affascinato il nascente fenomeno delle radio libere.
L’art. 39 del D.Lgs 546/1992 è conforme al dettato costituzionale anche laddove non prevede la sospensione del processo tributario in costanza di svolgimento, per i medesimi fatti, di un giudizio penale che vede imputato il contribuente già accertato dall’Agenzia delle Entrate e proponente ricorso giudizaile.
I risultati di ascolto del telegiornale di Mentana costituiscono notizie senza dubbie consolatorie ed incoraggianti per La 7, che sta affrontando, forse più di altri operatori di rete, le difficoltà sorte con lo switch-off dello scorso 26 novembre.
Con delibera n. 243/10/CSP, l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha reso noti i criteri utilizzati nell’attività di vigilanza e valutazione del rispetto del pluralismo politico ed istituzionale nei telegiornali nazionali.
Le connessioni europee a banda larga sono divenute più veloci rispetto al 2009 e nell’UE sono aumentati anche gli abbonati, ma ancora rimane molto da fare per raggiungere gli obiettivi dell’Agenda digitale europea.
Ha diritto ad ottenere la pubblicazione di una rettifica sui giornali chi, inizialmente indagato, vede finire con un’archiviazione le indagini a suo carico.
”Con l’avvio del digitale terrestre anche nel Piemonte orientale e’ notevolmente peggiorata la ricezione del segnale Rai in tutta la Provincia di Torino".
La scorsa settimana l’Agcom ha approvato il regolamento riferito alle norme espresse dal Decreto Romani, emanato l’anno scorso dall’allora viceministro al fine di regolamentare e ristrutturare il panorama comunicativo e informativo italiano, dalla tv a internet.
Entro il 2015, in Messico, l’intero comparto televisivo nazionale spegnerà il segnale analogico per passare al digitale.
Si torna a discutere delle risultanze delle indagini giudiziarie a riguardo dell’elettrosmog collegato agli impianti della Radio Vaticana. Di seguito pubblichiamo una nota del Comitato Roma Nord contro le installazioni radio del vaticano, diffusa da Gevam Onlus.
Sisvel presentò questa innovativa tecnica di trasmissione all’IFA di Berlino tenutosi lo scorso settembre. Ora è pronta per utilizzarla per le trasmissioni in chiaro del digitale terrestre in Piemonte, in collaborazione con Quartarete Tv e CSP Innovazione nelle ICT.
Da quando è stato effettuato lo switch off, pochi giorni fa, nel Ferrarese si vede il Tgr Veneto; nella provincia di Bologna e in quella di Modena, invece, i cittadini emiliani si stanno “appassionando” alla cronaca locale della Lombardia; mentre, in compenso, ad Alessandria, in Piemonte, arriva il segnale del Tgr Emilia-Romagna.
Entro la fine dell’anno, l’agenzia di stampa fondata nel 2001 dalla giornalista Lucia Annunziata non si chiamerà più Apcom, ma TM news, come l’omonima società editrice – controllata da Telecom Italia Media – che la possiede con una quota di capitale pari al 40% (e dal 2009 l’agenzia passata nelle mani al gruppo Abete che possiede la restante parte di pacchetto azionario).
Novità in corso per Philips Net Tv. Da qualche giorno i proprietari di un televisore Philips connesso ad internet possono interagire con il nuovo menù di applicazioni, rinnovato nella grafica e più semplice nell’utilizzo.
L’aumento degli utenti on line è ormai un dato di fato nel Bel Paese: in occasione dell’Audiweb In Action tenutosi ieri a Milano nella sua seconda edizione sono stati evidenziati dati che mostrano come internet stia diventando sempre più parte della vita quotidiana degli italiani.
Sono piu’ di 700.000 le smart card di Tivu’Sat attivate quest’anno (705.936 al 30 Novembre). Con un ritmo di circa 2000 attivazioni al giorno ed oltre 50 canali disponibili – si legge in una nota -, la piattaforma satellitare gratuita ha gia’ superato gli obiettivi di crescita previsti per il 2010.
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 582 del 08/12/2010
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 582 del 08/12/2010

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL