NEWSLINET.IT: Newsletter n. 586 del 05/01/2011

newsletter newsline logo - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 586 del 05/01/2011 newsletter title - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 586 del 05/01/2011 newsletter topright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 586 del 05/01/2011
La pubblicazione dei regolamenti sui servizi di media audiovisivi lineari e non lineari (delibere 606/10/CONS e 607/10/CONS) da parte dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha finalmente messo fine alle ipotesi e alle considerazioni basate su “bozze” più o meno affidabili circolanti da tempo in rete.
 
“Il fatto che il divieto previsto dalla legge Gasparri per le tv nazionali di comprare giornali quotidiani sia stato prorogato di soli 3 mesi la dice lunga sull’attenzione che il governo pone al pluralismo dell’informazione, in un Paese già segnato da uno squilibrio tra tv e stampa che non ha eguali in Europa".
 
Consueto bilancio di fine anno sui dati Auditel. E, come sempre, sia il gruppo tv della famiglia del Premier che il Cavallo pubblico sono (entrambi) al numero uno.
Effetto domino sulle normative regionali che impongono ai titolari di reti di comunicazione elettronica (operatori radio-tv e di telefonia mobile) esborsi a copertura dei costi che le A.R.P.A. sostengono per lo svolgimento degli adempimenti legati al controllo delle emissioni elettromagnetiche di impianti radioelettrici.
“Negli ultimi due anni non sono mancati gli interventi diretti del Governo per ostacolare l’espansione di un’impresa concorrente di Mediaset come Sky".
 

La tecnologia corre molto più velocemente di Road Runner. E la sfortuna dei produttori di televisori è che i consumatori sono anche più lenti del Coyote Wile.
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 586 del 05/01/2011
Regole più chiare per la pubblicazione di sentenze e provvedimenti giurisdizionali su riviste giuridiche, cd rom, dvd, siti istituzionali e maggiori tutele per i minori coinvolti in vicende processuali.
On line il nuovo bollettino della Autorità garante per la concorrenza ed il mercato.
E’ imponibile ai fini Iva il canone percepito dal Comune per la concessione in uso a terzi di impianti pubblicitari, quando il rapporto con il concessionario è regolato da un patto che disciplina le modalità di svolgimento dell’attività secondo moduli propri degli operatori economici privati e assume i caratteri di attività commerciale.
Gazzetta Ufficiale N. 299 del 23 Dicembre 2010 – DPR 25 novembre 2010, n. 223 – Regolamento recante semplificazione e riordino dell’erogazione dei contributi all’editoria, a norma dell’articolo 44 del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133. (10G0245).
La sentenza che reintegra Tiziana Ferrario alla conduzione del Tg1 "significa che nel nostro paese il principio di legalità e di rispetto delle regole prevale ancora su quello dell’autorità e sull’arroganza".
Milano, primi mesi del 1976. Diverse porzioni della modulazione di frequenza non sono ancora presidiate o lo sono con segnali deboli, che giungono da molto lontano (es. Torino), ai limiti dell’udibilità.
L’AGI (Agenzia Giornalistica Italiana), a sessant’anni dalla nascita, punta decisamente sul canale internet e sui servizi innovativi consentiti dalla rete.
Dietro il taglio dei fondi all’editoria c’è per la Federazione Nazionale della Stampa Italiana (FNSI) un disegno chiaro del Governo: "Spegnere le voci scomode".
Proroga di soli tre mesi per i limiti agli incroci tra stampa e televisione, previsti dalla legge Gasparri del 2004 e in scadenza nel 2010.
Peccato che a livello calcistico i risultati del Torino, squadra di proprieta` di Urbano Cairo, e militante al momento in seconda divisione, non vadano a gonfie vele, altrimenti per l’imprenditore alessandrino e per il suo Gruppo si tratterebbe davvero di un momento d’oro.
I love Whirpool! Una pagina di Facebook che farà discutere. Perché la multinazionale statunitense ha scelto proprio Facebook per incontrare i propri futuri manager.
I tempi cambiano (bella scoperta!) e quindi cambiano anche gli usi e i costumi delle persone. E le loro dipendenze. Una volta c’era la dipendenza dal fumo, dall’alcool, dalle droghe, dallo shopping; ora c’è la dipendenza da computer.
Sulla home page del Corriere delle Comunicazioni misteriosi pirati informatici fanno apparire una scritta con un apprezzamento poco simpatico nei confronti del Ministro dell’Interno.
“Ieri sono andata in Questura. E ho denunciato Radio Padania. Perché non si può ascoltare senza reagire, senza fare niente il "Movimento studentesco padano" invitare i poliziotti a picchiare duro, a spaccare le ossa ai manifestanti (precisando certo dei centri sociali, quei bastardi), "Fateci sentire il crac delle ossicina del braccio…" .
Regolamenti concernenti la prestazione di servizi di media audiovisivi lineari o radiofonici su altri mezzi di comunicazione elettronica ai sensi dell’art. 21, comma 1-bis, del D. Lgs. 177/2005 e in materia di fornitura di servizi di media audiovisivi a richiesta ai sensi dell’articolo 22-bis della medesima fonte normativa.
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 586 del 05/01/2011