NEWSLINET.IT: Newsletter n. 594 del 02/03/2011

newsletter newsline logo - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 594 del 02/03/2011 newsletter title - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 594 del 02/03/2011 newsletter topright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 594 del 02/03/2011
Il Comitato Nazionale Italia Digitale (composto dai rappresentanti dell’Autorità per le Garanzie delle Comunicazioni, delle Regioni, delle associazioni di Tv locali e delle emittenti nazionali, dei produttori, distributori e consumatori) si è riunito questa mattina presieduto dal Ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani.
 
Altro colpo messo a segno, indirettamente, da Murdoch per lo sbarco in forze sul DTT italiano attraverso l’assegnazione del cd. dividendo interno con la gara non competitiva (cd. beauty contest) che determinerà l’attribuzione gratuita (cioè senza vantaggi economici per lo Stato) di 5+1 multiplexer nazionali.
 
Le radio locali associate alla FRT si sono riunite per esaminare ed approfondire le problematiche relative alla situazione di stallo in cui versa l’indagine di ascolto condotta da Audiradio.
“Si deve andare verso un’indagine Audiradio la più passiva possibile, impostata su un panel di ascoltatori e su un meter, così come Auditel”.
Il fronte della concorrenza delle pay-TV italiane si sposta sulla rete: sia Sky che Mediaset hanno presentato nuovi servizi di video-on-demand che fanno perno sulle connessioni a larga banda, dall’ADSL alla fibra ottica.
 

Comunicato Mediaset – Il Consiglio di Amministrazione ha preso atto con rammarico delle dimissioni rassegnate in data odierna per motivi di salute dal Consigliere Indipendente Dottor Luigi Fausti.
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 594 del 02/03/2011
"Dopo lunga discussione, la riunione odierna è stata rinviata di quindici giorni senza ancora definire alcun calendario". Lo fa sapere l’associazione Aeranti-Corallo in una nota inviataci poco fa.
Essere online è indispensabile. Ma per raccogliere i consensi del pubblico di ascoltatori non è sufficiente. Generalmente, infatti, l’esperienza di internet, qualunque sia il settore professionale cui è connessa, necessita di molta attenzione.
Di solito non curo le recensioni dei testi che pervengono alla redazione di questo periodico. E, quando lo faccio, non mi discosto dallo schema classico (peraltro il più adatto per illustrare in poche parole i contenuti di una nuova pubblicazione).
Con la conversione in legge del Decreto Milleproroghe, che ha avuto luogo sabato scorso, è stato confermato lo stanziamento di 15 milioni di euro a favore delle emittenti radio televisive locali per l’anno corrente.
Si terranno nei prossimi giorni le audizioni degli enti esponenziali avanti alla Direzione Generale Pianificazione e Gestione dello Spettro Radioelettrico (D.G.P.G.S.R.) del Ministero dello Sviluppo Economico dipartimento Comunicazioni in merito alla revisione del Piano Nazionale di Ripartizione delle Frequenze.
Saranno operative, a partire dalle prossime consultazioni amministrative, le nuove norme in materia di contenimento delle spese degli enti locali, sulla graduale riduzione del numero dei consiglieri e degli assessori, comunali e provinciali.
Il disegno di legge costituzionale approvato dal Governo e che si accinge ad iniziare il cammino parlamentare parte da una rivisitazione in senso liberista degli articoli 41 e 118 della Costituzione.
“Il Consiglio di Stato ha bocciato il ministero dello Sviluppo Economico in materia di digitale terrestre”: lo annuncia in una nota il responsabile del Forum Ict del Partito democratico, Paolo Gentiloni.
"Grazie all’esperienza maturata in oltre sei anni di leadership sul mercato italiano con il brand MediaShopping, Mediaset rafforza la propria presenza nel settore delle vendite a distanza con un nuovo marchio e una nuova filosofia", fa sapere il gruppo in una nota.
On line il nuovo bollettino della Autorità garante per la concorrenza ed il mercato
Il Consiglio dell’AGCOM ha deciso di avviare due consultazioni pubbliche, una sui risultati dell’indagine conoscitiva su “Garanzie dei consumatori e tutela della concorrenza con riferimento ai servizi VoIP e peer-to-peer su rete mobile”, la seconda sulla neutralità delle rete.
Si chiama Programmi Tv ed e’ la nuova guida ai programmi dei canali del digitale terrestre e di TivuSat che, a partire dal prossimo 3 marzo, sara’ disponibile sull’App Store e permettera’ a tutti gli utenti di iPhone, iPod Touch e iPad di avere a disposizione l’intera programmazione televisiva settimanale.
In attuazione dell’art. 4, c. 2, del D.M. 23 ottobre 2000 del Ministero del Tesoro, del Bilancio e della Programmazione Economica (ora Ministero dell’Economia e delle Finanze), l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni sta effettuando una serie di controlli con riguardo al pagamento del canone di concessione dovuto dalle emittenti radiotelevisive.
Il testo è strutturato in una prima parte di commento alle norme del codice di procedura civile, una seconda relativa agli atti sostanziali dell’Amministrazione finanziaria ed una finale, esplicativa delle notificazioni e comunicazioni inerenti l’attività del processo tributario.
Augusto Muojo, giornalista, scrittore, editorialista dell’edizione napoletana di Repubblica ed ex vice redattore capo della sede Rai della Campania è morto all’età di settantanni all’ospedale Cardarelli di Napoli, dopo una lunga malattia contro cui stava combattendo da tre anni.
La storia delle evoluzioni del Decreto cosiddetto “milleproroghe”, nella sua parte che riguarda la norma sul divieto di concentrazioni editoriali tra stampa e televisione, può essere considerata emblematica di una politica ormai ridotta a scenario di facciata.
Radio Ambrosiana iniziò le prove tecniche di trasmissioni a Milano nel dicembre 1976, allorquando Radio Popolare aveva abbandato la frequenza sino a quel momento impiegata, i 91,700 MHz (per migrare sui 101,600 MHz).
Meglio rinunciare al sesso per un mese con il partner che al telecomando della tv. E’ quanto emerge da una ricerca, commissionata da Logitech per il 60esimo anniversario dell’invenzione del telecomando.
Un anno. Tanto è durata l’esperienza della prima emittente che ha seriamente tentato di competere con Mediaset sul mercato dei diritti delle partite di calcio in digitale terrestre.
E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto ministeriale 10 febbraio 2011, che consente di pagare, anche parzialmente, le somme iscritte a ruolo per imposte erariali e relativi accessori mediante la compensazione di crediti della stessa natura.
Con risoluzione l’Agenzia delle Entrate ha precisato il trattamento tributario da riservare, ai fini Iva, ai “buoni acquisto o regalo”, con riferimento ai diversi rapporti intercorrenti tra i soggetti coinvolti.
Un tempo lo si chiamava servizio pubblico. Oggi si continua, certo, a chiamarlo così, ma la definizione, sempre più impropria, viene talmente svuotata del proprio significato, giorno dopo giorno, che chi non sapesse già, per esperienza di vita, cosa davvero vuol dire “servizio pubblico”, nell’Italia di questi tempi penserebbe che si tratta del bollettino del governo.
Un emblematico avviso è apparso sul sito di Dahlia Tv (www.dahliatv.it) la "tv delle passioni" veicolata e partecipata da Telecom Italia.
Cominciano ad essere più d’uno i segni di cedimento nella controversa procedura di assegnazione delle frequenze digitali terrestri nell’Area Tecnica 3, che ha sollevato negli operatori mille dubbi, che i magistrati amministrativi stanno cominciando a dipanare. E la crepa odierna potrebbe avere effetti devastanti.
"Forte preoccupazione per la volonta’ del governo nazionale di anticipare di un anno il passaggio al digitale terrestre in Umbria e Toscana" e’ stata ribadita questa mattina dall’assessore della Regione Umbria, Stefano Vinti, nel corso della sua visita all’azienda Telit – Bts di Bastia Umbra.
Sono lontani vent’anni e molte poltrone i tempi in cui la Lega Nord, guidata da un energico leader, poco acculturato ma molto convincente, voleva fare tabula rasa dell’Italia della Prima Repubblica, corrotta, nepotista e gerontocratica.
Tavolo di confronto per la valutazione delle misure di intervento  con il Sindacato dei Giornalisti, le altre organizzazioni dei lavoratori e le imprese.
Radio Vaticana salvata dalla prescrizione. E’ il risultato della sentenza della Cassazione che, respingendo il ricorso, presentato dalla difesa del Cardinale Roberto Tucci, direttore di Radio Vaticana dal 1985 al 2001, ha così confermato l’intervenuta prescrizione per il reato di ‘getto pericoloso di cose’.
L’operazione per il salvataggio di Dahlia Tv era gia’ praticamente chiusa, erano gia’ arrivate le bozze dei contratti.
Poi però le parole di ieri dell’a.d. di T.I.Media, Gianni Stella, che ha affermato di ritenere poco probabile il salvataggio della Tv digitale, hanno prima provocato la reazione di Sergio Chiusano, a.d.
Caos totale in Libia per i mezzi d’informazione. Nella giornata di ieri il viceministro degli esteri libico Khaled Kaïm dichiarava di aver consentito l’accesso nel paese a tre equipe, della Cnn, di Al-Arabiya e della Bbc ed anche Saif al Islam, figlio del leader Gheddafi, parlando alla tv Al Libiya confermava che il suo paese era ormai “aperto ai giornalisti di tutto il mondo”.
Siamo arrivati, sia pure con un po’ di ritardo sui tempi originariamente previsti, alla conclusione del ‘Tg d’Oro’, il concorso imperniato sui Telegiornali delle Televisioni locali italiane voluto dalla rivista ‘Millecanali’.
In vista dell’incontro del CNID del 1° marzo per la definizione del calendario migratorio del 2011 (che dovrebbe concludere anticipatamente, rispetto all’iniziale scadenza del 2012, la transizione al DTT nelle regioni italiane non ancora convertite alla tecnologia numerica) s’infiamma la protesta delle tv locali.
Slc Cgil, Uil.com Uil, Ugl telecomunicazioni, Snater e Libersind-Conf-Sal, oggi, dopo il previsto incontro con la Direzione delle Relazioni Industriali della RAI, presso la sede di Viale Mazzini, hanno interrotto le trattative su Piano Industriale, Rinnovo del Contratto Nazionale e stabilizzazione dei lavoratori precari.
Il Consiglio dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni presieduto da Corrado Calabrò ha ascoltato ieri in audizione il Presidente del Coordinamento nazionale dei Comitati Regionali delle Comunicazioni (CoReCom), Francesco Soro.
La Cisac (Confederazione Internazionale delle società di autori e compositori) ha annunciato ieri a Parigi il programma del terzo World Copyright Summit che si terrà a Bruxelles il 7 e 8 giugno 2011.
Con un curriculum breve, ma denso di esperienze, www.Fuori.tv si presenta a NL come la tv che trasmette ciò che è per lo più ignorato dai format televisivi tradizionali.
Confconsumatori denuncia il mancato rispetto delle preferenze degli utenti, la penalizzazione delle tv locali e l’impossibilità di personalizzare l’ordine dei canali.
Con il buio dell’informazione interrotta dalle autorità libiche col blocco di Internet e il divieto assoluto d’ingresso in Libia per i giornalisti e le emittenti straniere, le reti sociali sono in questo momento tra le poche fonti di informazione su quanto sta accadendo nel paese.
I fornitori in ambito locale di servizi di media audiovisivi e dati con tecnologia DTT autorizzati ex Del. 435/01/Cons Agcom soto tenuti ad osservare stringenti obblighi derivanti dall’autorizzazione e, qualora destinatari, dai provvedimenti di attribuzione della numerazione automatica dei canali della televisione digitale terrestre ai sensi della Del. 366/10/Cons Agcom (c.d. LCN).
Tv locali di nuovo sul piede di guerra in vista della riunione del Comitato Nazionale Italia Digitale previsto per martedì 1° marzo con all’ordine del giorno la prosecuzione e la conclusione della migrazione al DTT nelle restanti aree del territorio nazionale.
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 594 del 02/03/2011