NEWSLINET.IT: Newsletter n. 602 del 27/04/2011

newsletter newsline logo - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 602 del 27/04/2011 newsletter title - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 602 del 27/04/2011 newsletter topright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 602 del 27/04/2011
Ne avevamo già dato conto quando ancora girava la bozza dell’infausto D.L. 34/2011 (c.d. "decreto omnibus"), che con ogni probabilità diverrà legge senza modifiche rispetto al testo governativo.
 
 
Confalonieri ne ha per tutti: attacca Google per le presunte violazioni di copyright e la Commissione Europea per le politiche a favore delle tlc (asta per la banda larga).
L’assemblea del Senato ha approvato ieri con 132 voti favorevoli, 98 contrari, 8 astenuti il decreto cosiddetto omnibus, contenente, tra l’altro, disposizioni in materia editoriale e televisiva.
La concentrazione dei principali servizi online all’interno della cerchia ristretta dei grandi brand procede veloce: Facebook è ormai “il” social network, così come Google è “il” motore di ricerca e YouTube è “il” video online.
 

Erano vent’anni che la tradizionale rievocazione storica fiorentina di Pasqua dello Scoppio del Carro non veniva trasmessa in diretta televisiva.
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 602 del 27/04/2011
Il rapporto Going for Growth dell’Ocse ha confermato ciò che in Italia già sapevamo: il nostro mercato televisivo non rispetta i canoni di competitività degli altri paesi europei.
"Un’importante vittoria dei consumatori". Così il Codacons giudica la multa da 200mila euro inflitta dall’Antitrust a Rti. "La vicenda – spiega l’associazione – nasce da una nostra diffida inviata lo scorso anno a R.T.I.
On line il nuovo bollettino della Autorità garante per la concorrenza ed il mercato
Più tempo per pagare le rate con il fisco. I contribuenti in ritardo con le scadenze dei pagamenti possono prolungare fino a sei anni il periodo di dilazione dei debiti fiscali e contributivi, se dimostrano di avere avuto un peggioramento della loro situazione economica.
E’ netta la sensazione che il rapporto di amore-odio fra la tv e il web sia giunto ad un momento di svolta, in grado di produrre risultati che ancora non siamo in grado di prevedere appieno.
Michele Mezza, giornalista di lungo corso e ideatore di Rai News 24, con il suo nuovo libro analizza il mondo dell’informazione attraverso la reazione del mercato editoriale internazionale.
Complice la Pasqua, ecco un doppio appuntamento, questa settimana, con la rubrica (di norma domenicale) Storia della Radiotelevisione Italiana.
Teleciocco, fu una presenza, a volte occulta e a volte palese, nei progetti nazionali più arditi e precoci della storia televisiva privata italiana: da Telemontecarlo, a Elefante, da PIN Primarete Indipendente a GBR Canale 2000.
Sistemi locali, basati su risorse e consumi locali per combattere la crisi innescata dal gigantismo economico-finanziario: già negli anni Settanta del Novecento Ernst Friedrich Schumacher, filosofo ed economista tedesco, aveva indicato la strada da prendere per evitare il collasso del sistema capitalistico.
La società capogruppo può garantire direttamente i crediti delle controllate, compensati nella procedura di liquidazione Iva di gruppo, qualora la situazione patrimoniale della stessa assicuri i requisiti di solidità e affidabilità richiesti dall’articolo 38-bis del Dpr 633/1972.
L’esenzione dalle imposte di bollo e di registro, per gli atti e i provvedimenti relativi alle cause e alle attività conciliative in sede non contenziosa di valore non superiore a 1.033 euro, è applicabile solo al giudizio dinanzi al giudice di pace e non anche alle sentenze emesse dal tribunale ordinario in sede di appello.
Mediaset confida nel mese di aprile per ravvivare la raccolta pubblicitaria, e dimenticare l’arretramento di marzo. Le vicende di Giappone e Libia, gravando sull’economia mondiale, hanno infatti portato il trimestre di Publitalia giù del 2% rispetto allo stesso periodo del 2010.
I dirigenti di cinque compagnie coinvolte nel più grande scandalo indiano, riguardante tangenti nell’assegnazione delle frequenze per la telefonia mobile di seconda generazione (2G), hanno trascorso la loro prima notte in carcere dopo che un giudice ha respinto la richiesta di libertà dietro cauzione presentata dai difensori.
Il 14 aprile 2011 è stata una giornata ricca per la Lapet: l’Associazione nazionale tributaristi si è radunata in occasione dell’Assemblea annuale nazionale a Roma.
Parte finalmente la gara per l’assegnazione delle nuove frequenze tv digitali. Per ottenere il via libera, infatti, il ministero dello Sviluppo Economico ha trasmesso a Bruxelles la bozza di regolamento che dara’ vita entro giugno al beauty contest.
Parrot Asteroid, nuovo modello di car radio "connessa" (è richiesta una chiavetta di connettività 3G o la connessione Bluetooth con il cellulare) che integra in un solo apparecchio un tuner AM/RDS text+/TP, una internet radio, la riproduzione MP3, la navigazione e il vivavoce bluetooth è in vendita in
Si è chiusa la procedura d’infrazione comunitaria in materia di radioricevitori BC avviata dalla Commissione europea contro lo Stato italiano.
Su questa base, scrive MF, Mediaset e Vodafone Italia hanno stretto un patto commerciale per la vendita congiunta e incrociata di abbonamenti e tessere per l’offerta tv Premium sul digitale terrestre e per quella Adsl per la connessione tlc.
"All’indomani della riunione del CNID di giovedì scorso una buona parte degli organi di stampa ha riportato la notizia dell’anticipo dello switch-off dal 31/12/2012 – come attualmente previsto dal calendario ministeriale approvato nel 2008 – al primo semestre 2012".
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 602 del 27/04/2011