NEWSLINET.IT: Newsletter n. 617 del 10/08/2011

newsletter newsline logo - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 617 del 10/08/2011 newsletter title - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 617 del 10/08/2011 newsletter topright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 617 del 10/08/2011
"Cade la maschera e le persone con le loro associazioni, costrette finalmente a uscire dall’equivoco per la questione dell’LCN appaiono per quel che sono sempre state".
 
La controversa questione della tutela dei minori rispetto ai contenuti tv potenzialmente nocivi innesca un conflitto interpretativo tra un organo istituzionale, l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, e uno para-istituzionale, il Comitato di applicazione del Codice media e minori insediato presso il Ministero dello sviluppo economico.
 
Ma, allora, questo digitale terrestre è stato un successo o no? Certamente no, questo è lapalissiano. Problemi di ricezione continui, cattiva organizzazione, fretta, la RAI in preda al panico perché dopo un anno di digitale in alcune zone del Nord Est i suoi canali si fatica ancora a vederli.
Praticamente a difendere la decisione del Consiglio di Stato di sospendere la sentenza del TAR Lazio che aveva annullato la delibera Agcom 366/10/CONS sul logical channel numbering (LCN) ci sono solo Aeranti-Corallo e DGTVi (l’associazione che raggruppa gli operatori tv nazionali DTT).
Dopo la messa in liquidazione di Audiradio, il sistema delle radio è ancora privo di uno strumento di rilevazione degli ascolti: se entro 90 giorni non dovessero arrivare proposte concrete sarà l’Agcom ad intervenire, provvedendo direttamente alla rilevazione e pubblicazione degli indici di ascolto radiofonici.
 

On line il nuovo bollettino della Autorità garante per la concorrenza ed il mercato
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 617 del 10/08/2011
Regolamento in materia di accorgimenti tecnici da adottare per l’esclusione della visione e dell’ascolto da parte dei minori di film ai quali sia stato negato il nulla osta per la proiezione o la rappresentazione in pubblico, di film vietati ai minori di diciotto anni e di programmi classificabili a visione per soli adulti ai sensi dell’articolo 34, commi 5 e 11, del Testo unico dei servizi di media audiovisivi e radiofonici.
L’AUTORITÀ
NELLA sua riunione di Consiglio del 22 luglio 2011;
VISTA la legge 31 luglio 1997, n.
Si intensifica l’attivita dell’Autorita per le garanzie nelle comunicazioni per ridurre i disservizi a danno degli utenti e contrastare violazioni e inadempienze degli operatori di comunicazioni elettroniche.

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha varato due strumenti di agevolazioni, con la finalità di qualificare la produzione industriale italiana, rafforzandone la capacità innovativa e la competitività sul mercato nazionale e internazionale.

Telemarketing, uso massivo di fax indesiderati, attività di customer care, società di recupero crediti, enti previdenziali. E’ su questi settori e sulle modalità con le quali vengono trattati i dati personali di milioni di cittadini italiani che punterà l’azione di controllo e accertamento del Garante per la privacy nei prossimi sei mesi dell’anno.
“Cose dell’altro mondo” è una commedia, diretta da Francesco Patierno e interpretata, tra gli altri, da Diego Abatantuono e Valerio Mastrandrea, che racconta la paradossale storia di un esodo di massa dei cittadini stranieri extracomunitari che vivono in Italia.
Nella seconda metà degli anni ’70 alcuni quotidiani statunitensi condussero significativi esperimenti di colonizzazione dell’etere italiano.
Il 6 agosto 1991 Tim Berners-Lee mise online il primo sito della storia: internet era già una realtà da tempo, ma il progetto World Wide Web si accingeva a diventare lo strumento che avrebbe permesso alla rete globale di mutare profondamente il nostro modo di vedere il mondo e di interagire con esso.
Sì alla localizzazione satellitare dei veicoli aziendali, ma solo per migliorare il servizio di trasporto e quantificare in modo corretto i costi al cliente.
In relazione ad affermazioni errate che stanno circolando in questi giorni sulla stampa, Mediaset precisa che Pier Silvio Berlusconi non ha mai espresso i concetti che gli sono stati attribuiti in queste ore in materia di format e copyright televisivo.
Continuano le preoccupazioni sul passaggio al Digitale Terrestre in Toscana, anche alla luce dell’esperienza delle altre Regioni che già sono passate al digitale, in cui si dimostra un ridimensionamento, negli ascolti e nella programmazione, dell’emittenza locale, penalizzata anche da difficoltà di adeguamento tecnologico e dal numero già assegnato sul telecomando.
Un sito internet può pubblicare un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a corredo di una notizia, ma deve preoccuparsi di oscurare dal provvedimento on line tutti i dati non essenziali.
"Non si possono pubblicare dettagli che rendono identificabili le vittime di violenza sessuale". Il Garante Privacy ha aperto un’istruttoria in seguito alla pubblicazione di notizie di agenzie e di stampa, anche on line, che, nel riferire di un caso di violenza sessuale subita in famiglia in provincia di Imperia, hanno riportato il nome e cognome del padre, il nome del nonno e l’età della vittima.
Un giorno sono amici per la pelle, non si farebbero mai uno sgarbo, lavorano per gli stessi obiettivi. Il giorno dopo sono nemici acerrimi e agguerriti che, per il solo gusto di farsi la guerra, condizionano la visione del mondo di decine, centinaia di milioni di persone.
"Nonostante l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni sia contestabile con molta difficoltà – ad ogni ricorso avverso alle sue “delibere” è necessario pagare 4000 euro a fondo perduto oltre alle spese legali, vessatoria oggetto di un ricorso a Strasburgo alla Corte dei diritti dell’Uomo da parte
I giudici amministrativi laziali, con una seconda sentenza datata 14/07/2011 e depositata in segreteria il 01/08/2011, hanno ribadito l’annullamento della delibera n. 366/10/CONS, con cui l’Agcom aveva emanato il piano di numerazione automatica dei canali della DTT, nonchè le determinazioni del MSE-Com in materia di attribuzione della posizione LCN.
Il MSE-Com ha aggiornato l’elenco dei soggetti autorizzati alla fornitura di contenuti in ambito digitale su frequenze digitali terrestri.
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 617 del 10/08/2011