NEWSLINET.IT: Newsletter n. 722 del 02/10/2013

newsletter newsline logo1 4 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 722 del 02/10/2013 newsletter title11 4 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 722 del 02/10/2013 newsletter topright3 4 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 722 del 02/10/2013
Dalla Gran Bretagna, con la pubblicazione dell’ultimo report OFCOM sull’evoluzione verso il digitale, si sono scatenate diverse voci scettiche.
sit blue logo 756x56 0 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 722 del 02/10/2013
banner Tecnomedia0 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 722 del 02/10/2013
banner Elite4 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 722 del 02/10/2013
banner SIT a9 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 722 del 02/10/2013
 
Mentre in Italia gli imprenditori radiofonici, anziché investire in contenuti, per renderli più competivi ed in linea con il mutamento delle esigenze del pubblico (e del pubblico stesso) disperdono le scarse risorse a disposizione nei rivoli di improbabili tecnologie digitali, si apprende che negli USA il 50% degli ascoltatori fruisce di servizi radio in streaming.
 
Gli ultimi dati Audiweb restituiscono uno scenario in parte inedito, che si presta a riflessioni contrastanti. A cominciare dal trend negativo degli utenti rispetto all’anno precedente: luglio 2013 fa segnare un milione in meno di italiani collegati a internet da PC rispetto allo stesso mese del 2012 (27 milioni contro 28).
Come reso noto nei giorni scorsi, il Ministero dello Sviluppo Economico – Dipartimento Comunicazioni, con propria determina del 24/09/2013, pubblicata sul sito del dicastero in pari data, ha individuato dei "criteri trasparenti e non discriminatori per assegnare le frequenze residue e disponibili".
Il CdR di GR Parlamento, la rete RAI destinata alla trasmissione dei lavori parlamentari, torna a chiedere all’Azienda una soluzione immediata per la propria testata.

banner SIT b9 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 722 del 02/10/2013
banner superstreaming0 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 722 del 02/10/2013
banner Radio Mondo9 1 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 722 del 02/10/2013
”Penso che il cittadino Beppe Grillo, leader di un movimento che ha riscosso cosi’ tanto consenso presso gli italiani, abbia il diritto di chiedere e aver le spiegazioni da lui sollecitate alla Rai. Ma sono necessari gli insulti?".
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 722 del 02/10/2013
Il Piemonte è un caso unico nel panorama nazionale con una rete di testate di informazione locale che non ha paragoni nelle altre regioni: ve ne sono 94 con una tiratura settimanale di 600 mila copie e circa due milioni e mezzo di lettori su una popolazione di quattro milioni.
Il gruppo Lunaset vara il Tg Luna World News, un telegiornale multilingue confezionato dagli immigrati e destinato agli stessi, in onda a partire da lunedì 30 settembre sui canali DTT del network provider campano.
Radio 24, la prima radio news & talk italiana scelta da oltre 2 milioni di ascoltatori al giorno, punta ancora di piu’ sull’informazione e sull’attualita’.
Come noto, a seguito della transizione alle trasmissioni televisive digitali terrestri, molte imprese televisive locali hanno dovuto dismettere in tutto o in parte le relative reti di trasmissione.
Il Ministero dello Sviluppo Economico, con propria determina del 24/09/2013 e pubblicata sul proprio sito in pari data, ha individuato dei "criteri trasparenti e non discriminatori per assegnare le frequenze residue e disponibili".
Cinque giornalisti della tv viareggina Reteversilia News che fa capo alla Misericordia (in sciopero da una settimana perrchè da quattro mesi non percepirebbero lo stipendio) avrebbero ricevuto stamani la lettera di licenziamento da parte della società.
La Effe 2005 Gruppo Feltrinelli Spa, holding del gruppo editoriale, ha annunciato di aver rilevato da La 7 la quota del 30% di Effe Tv srl.
E’ stato trasmesso ieri sera per la prima volta "All21", il break pubblicitario da 60 secondi che ogni sera alle 21 andrà in onda in contemporanea su sette reti Mediaset: Canale 5, Italia 1, Retequattro, La5, Mediaset Extra, Iris e TopCrime.
Andrea Ambrogetti, direttore delle relazioni istituzionali Italia di Mediaset e presidente dell’associazione per lo sviluppo della tv digitale terrestre (DGTVI), è stato arrestato dalla Gdf di Milano, assieme ad altre 5 persone, per il crac della società di tlc Interattiva fallita nel 2012.
L’emittente locale croata Dubrova›ka televizija e le tv nazionali Hrt, Rtl e Nova Tv sarebbero irricevibili su larga parte del territorio della Croazia radioelettricamente esposto verso l’Italia a causa dell’invadenza dei nostri segnali.
Viacom International Media Networks (VIMN), la società controllata di Viacom Inc., annuncia oggi che Raffaele Annecchino, Vice Presidente Esecutivo e Amministratore Delegato di VIMN per il Sud Europa, il Medio Oriente e l’Africa, è il nuovo a.d. di MTV Italia.
Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale S.G. n. 219 del 18/09/2013 il "Riparto derivante dalle economie accertate, ai sensi della legge n. 488/1992, ad integrazione dello stanziamento previsto per le emittenti televisive locali per l’anno 2010" del Ministero dello Sviluppo Economico.
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 722 del 02/10/2013