NEWSLINET.IT: Newsletter n. 774 del 08/10/2014

newsletter newsline logo1 5 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 774 del 08/10/2014 newsletter title11 5 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 774 del 08/10/2014 newsletter topright3 5 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 774 del 08/10/2014
Il Governo Renzi sarebbe in procinto di emanare un provvedimento con il quale saranno sospesi i criteri determinati dall’Agcom per il calcolo dei canoni relativi ai diritti d’uso per le frequenze DTT nazionali e locali.
elite banner 9b 2 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 774 del 08/10/2014
xchange banner nl7 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 774 del 08/10/2014
banner Elite4 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 774 del 08/10/2014
 
Giusto un paio di settimane fa scrivevamo su queste pagine come gli ottimi risultati commerciali del gruppo Finelco suggerissero l’opportunità di una più attenta valutazione da parte del socio di minoranza (44,45%) RCS (la maggioranza è in mano alla famiglia Hazan) sulla decisione di alienare la propria partecipazione.
 
Come ampiamente da noi previsto, il Consiglio di Amministrazione di Telecom Italia Media ha deciso di avviare il processo di collocazione sul mercato di Persidera, il network provider nazionale nato dall’integrazione dei mux di TIMB e Rete A (L’Espresso).
Il ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi ieri alla Camera, durante la question time sulla cessione delle quote di Rai Way, ha spiegato che sul mercato c’è grande domanda e interesse per le attività legate alle torri di trasmissione.
La tv statale dovrebbe possedere soltanto uno o due canali finanziati dal solo canone e tre o quattro di genere tematico; da rivedere la rilevazione degli ascolti.

banner SIT b9 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 774 del 08/10/2014
banner Elite4 0 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 774 del 08/10/2014
banner Radio Mondo9 1 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 774 del 08/10/2014
Notifica per pubblici proclami (Ministero dello Sviluppo Economico – Dipartimento Comunicazioni)
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 774 del 08/10/2014
Le indiscrezioni che giravano da luglio scorso dopo l’operazione La Stampa Il Secolo XIX hanno trovato conferma: il gruppo radiofonico bergamasco che fa capo a Sergio Gervasoni, ha perfezionato l’acquisizione delle emittenti Radio Nostalgia e Radio Nostalgia 2, dalla società ligure BMI (ITEDI, Gruppo La Stampa).
In Germania i tg hanno una durata rigorosa che non supera i 15 minuti, in Francia la nuova frontiera di Netflix fa il boom di abbonati: e l’Italia resta a guardare.
"La condizione economica della Spagna, rispetto all’Italia, farebbe guardare in modo diverso la nostra partecipazione spagnola proprio perché lì ci sono maggiori opportunità”.
(segue da articolo precedente) Con l’articolo 19 si chiude la sezione prima dedicata alla protezione della utilizzazione economica dell’opera oggetto di tutela da parte della legge sul diritto di autore.
Oggi, lunedì 6 ottobre, Radio Rai compie novant’anni. RadioDue e RadioTre celebreranno la ricorrenza: per le 18 su RadioDue è prevista una diretta di ‘Caterpillar’ dal Piccolo Teatro Grassi di Milano; dalle 19.30, invece, festa in diretta dalla storica sala A di via Asiago 10 a Roma.
L’Italia avrà una Carta dei Diritti per il web: la sua prima bozza verrà presentata alla riunione del Parlamento Europeo a Roma il 13 ottobre. Fra i primi sostenitori dell’iniziativa la presidentessa della Camera Laura Boldrini.
Il testo è un viaggio alla riscoperta del lavoro manuale. Dare forma all’intimità del proprio pensiero attraverso il lavoro delle mani e sentirsi liberi: anche di questo si nutre l’orgoglio del «saper fare» italiano.
Dal focolare domestico alle web tv, dall’offerta generalista a quella tematica, dal monopolio al sistema misto, dal controllo pubblico al mercato, la televisione è stata protagonista della storia del nostro paese negli ultimi sessant’anni.
Sono numerose le trasmissioni di punta che nel mese di ottobre non saranno in grado di centrare gli obiettivi di ascolto venduti da Cairo Communications ai clienti pubblicitari.
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 774 del 08/10/2014