NEWSLINET.IT: Newsletter n. 776 del 22/10/2014

newsletter newsline logo1 1 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 776 del 22/10/2014 newsletter title11 1 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 776 del 22/10/2014 newsletter topright3 1 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 776 del 22/10/2014
Scarse possibilità di arrivare in fondo entro fine anno. Brutto epilogo di una transazione al DTT compiuta sulla pelle delle imprese televisive locali e delle tv nazionali minori.
elite banner 9b 2 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 776 del 22/10/2014
xchange banner nl7 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 776 del 22/10/2014
banner Elite4 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 776 del 22/10/2014
 
Il titolo RCS è salito ieri del 3,94% collocandosi a quota 0,936 euro. A favorire l’upgrade sarebbero state le indiscrezioni secondo cui avrebbero avuto inizio i colloqui con Global Radio (UK), Kiss Fm (Spagna) e Atresmedia (Spagna) per la cessione della quota di RCS Mediagroup (44,5%) detenuta in Finelco.
 
Secondo il quotidiano La Repubblica, "la pax televisiva" starebbe per saltare. "In questi anni – si legge in un articolo odierno – la tregua era stata prima firmata da Rai e Mediaset. Poi con gli anni si è aggiunta Sky. Ma nel 2015 tutto cambierà. Anzi, tutto sarà rivoluzionato. Anche con il possibile “trasferimento” in “chiaro” dell’emittente, ora a pagamento, di Murdoch".
La Vimn Advertising & Brand Solutions, ossia la concessionaria di raccolta di Viacom Italia, ha chiuso l’anno fiscale al 30 settembre in netta crescita sui 12 mesi precedenti: grande soddisfazione per il manager Paolo Romano.
“E’ lampante l’irragionevolezza e la non proporzionalità di questi valori in danno alla concorrenza nel mercato televisivo e al pluralismo informativo”.

banner SIT b9 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 776 del 22/10/2014
banner Elite4 0 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 776 del 22/10/2014
banner Radio Mondo9 1 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 776 del 22/10/2014
In occasione delle festività natalizie del dicembre 1967, Giuseppe Sacchi insieme ad altri appassionati danno vita a Biella ad una trasmissione televisiva a circuito chiuso.
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 776 del 22/10/2014
Dopo aver esaurito nel Capo III le disposizioni relative al contenuto ed alla durata del diritto di autore con riferimento alle protezioni circa la utilizzazione economica dell’opera, alle protezioni a difesa della personalità dell’autore ed alla durata dei diritti di utilizzazione economica dell’opera, la legge nel Capo IV si occupa di normare i diritti di utilizzazione economica specifici di talune categorie di opere.
La Commissione Europea ha approvato la decisione 2013/195/UE che sancisce l’obbligo da parte degli stati membri di rendere disponibili i dati sull’uso dello spettro radioelettrico tra i 400 MHz e i 6 GHz.
"In molte regioni le limitazioni all’utilizzo delle frequenze rimanenti non consentono più un’adeguata copertura del territorio".
E’ questa la denuncia di Confindustria RTV all’indomani della pubblicazione della delibera Agcom n. 480/14/CONS che, in applicazione di quanto stabilito dal D.
Il governo vuole cedere le frequenze della banda 1452-1492 MHz. Lo si legge in una bozza della legge di Stabilità che l’agenzia Reuters ha potuto consultare.
Si aprono le danze sul palcoscenico della stampa tedesca del sabato: il Süddeutsche Zeitung, uno dei principali quotidiani tedeschi, si prepara al lancio della sua nuova edizione del fine settimana.
Il coordinamento nazionale Rai di Slc Cgil, Uilcom Uil, UGL Telecomunicazioni, Snater, Libersind-ConfSal, "alla luce delle scelte del Governo e dei vertici aziendali", ha evidenziato "la preoccupazione per il futuro dell’azienda di servizio pubblico, esprimendo con chiarezza la contrarietà alla vendita e la collocazione in borsa della società Rai Way".
"Per analizzare le prospettive della professione del giornalista e il futuro del sistema dei media, anche in Italia, come già ha mostrato l’esperienza compiuta in varie realtà estere, è essenziale conoscere il punto di vista di chi l’informazione la produce direttamente".
Un Cartoon Network in miniatura, pensato e ideato apposta per i cellulari: i ragazzi – ma non solo – potranno accedere a contenuti tratti dai cartoni, oltre che a nuove miniserie create ad hoc.
«Nonostante gli apprezzabili interventi apportati durante l’iter parlamentare, il provvedimento di riforma in materia di diffamazione presenta ancora notevoli aree di miglioramento per TV e radio.
"Dobbiamo chiedere alla politica di essere veloce e di prendere decisioni. Dobbiamo chiedere anche di preservare la nostra indipendenza, di darci una migliore governance e di garantirci le risorse".
La casa di produzione del Grande Fratello sarà parte del grande polo creato dallo “squalo” australiano dei media (la 21st Century Fox) e dai fondi di Apollo Global Management, entrambe partecipate al 50%.

Colpo di scena (nel colpo di scena): la Sez III del Consiglio di Stato, con ordinanza del 09/10/2014, depositata in cancelleria il giorno successivo, ha sospeso le attività del commissario ad acta almeno fino alla fine di

Negli ultimi tempi, nonostante la perdurante crisi economica, si è assistito ad una intensificazione di iniziative editoriali sul digitale terrestre, prevalentemente in ambito nazionale ma non raramente anche in quello locale o pluriregionale.
"Buon pomeriggio a tutti voi cari amici ascoltatori, il mio verbo torna a titillare i vostri padiglioni auricolari dallo stadio Armando Picchi da dove rifrangerà eventi e situazioni del match Livorno-Trapani, valido per l’ottava giornata di andata del campionato italiano di calcio, divisione nazionale serie B….".
Alcune persone sono davvero "Crazy in love" con Beyoncé. Accade così che una radio di Houston abbandoni il suo servizio news, e dedichi tutta la sua programmazione alle canzoni di miss Carter.
Torniamo ad analizzare i dati Nielsen sugli investimenti nel mercato pubblicitario nel periodo gennaio-agosto 2014.
Pubblicato oggi sul sito dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni il provvedimento di modifica del Piano di assegnazione delle frequenze per il servizio televisivo digitale terrestre nelle aree locali approvato il 23 settembre scorso.
Slc Cgil, Uilcom Uil, sUgl Telecomunicazioni, Snater e Libersind-ConfSal hanno incontrato ieri il Sottosegretario con delega alle Comunicazioni Giacomelli.
La fdotografia di Nielsen sull’andamento degli investimenti pubblicitari mostra un incremento degli alimentari (+3,8%) contrapposto al calo dell’automotive (-5,7%) ed al crollo delle telecomunicazioni (-28,6%).
350 mila clienti, 8 mila prodotti venduti in un anno, dai detersivi alle macchine per il fitness, 15 ore di diretta tv 7 giorni su 7, un portale web, due call center e un obiettivo: fatturare 100 mln entro il 2016.
L’Autorita’ della comunicazioni con la decisione presa la settimana scorsa con la delibera sul canone per l’uso delle frequenze “ha fatto la sua parte lasciando al governo la discrezionalita’”.
“Dobbiamo cercare di fare una tv che nel suo guardare il mondo con gli occhi di chi crede, lo racconti in modo che anche chi non crede possa trovare interessante” ha affermato il neodirettore editoriale Paolo Ruffini.
Notifica per pubblici proclami (Ministero dello Sviluppo Economico – Dipartimento Comunicazioni)
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 776 del 22/10/2014