NEWSLINET.IT: Newsletter n. 851 del 12/05/2016

newsletter newsline logo1 3 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 851 del 12/05/2016 newsletter title11 3 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 851 del 12/05/2016 newsletter topright3 3 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 851 del 12/05/2016
Ai sensi di quanto previsto dall’art. 6, comma 9-quinquies del decreto legge n.145/2013 e successive modifiche, il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato il bando relativo alla procedura finalizzata alla formazione delle graduatorie regionali dei fornitori di servizi di media audiovisivi che saranno utilizzate per l’individuazione dei soggetti che hanno diritto di essere trasportati sulle frequenze coordinate assegnate agli operatori di rete in ambito locale nelle regioni Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Toscana, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Basilicata, Calabria e Sardegna, in attuazione dell’art.6, commi 9-ter e 9-quater del suddetto decreto.
elite banner 9b 2 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 851 del 12/05/2016
annunci radiotelevisivi newsletter - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 851 del 12/05/2016
xchange banner nl7 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 851 del 12/05/2016
banner Elite4 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 851 del 12/05/2016
 
Il Ministero ha iniziato a pubblicare le prime risposte alle domande pervenute a seguito della pubblicazione del bando relativo alla procedura finalizzata alla formazione delle graduatorie regionali dei fornitori di servizi di media audiovisivi che saranno utilizzate per l’individuazione dei soggetti che hanno diritto di essere trasportati sulle frequenze coordinate assegnate agli operatori di rete in ambito locale nelle regioni Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Toscana, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Basilicata, Calabria e Sardegna, in attuazione dell’art.6 del D.L. n.145/2013 e successive modifiche.
 
Le linee guida illustrano i criteri e le procedure sugli elementi maggiormente rilevanti della riforma, utili ai fini della successiva elaborazione del nuovo Regolamento che disciplinerà l’erogazione dei benefici statali a sostegno dell’emittenza televisiva e radiofonica locale.
Attraverso la Delibera in oggetto l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha disposto la “Estensione della pianificazione per il servizio di radiodiffusione sonora in tecnica digitale DAB+ nei bacini nn. 22, 28, 29, 30, 33, 34, 35 e 37 come definiti dalla Delibera n. 465/15/CONS”.
L’ennesimo bando per la formazione delle graduatorie dei fornitori di servizi di media audiovisivi in gran parte delle regioni italiane rischia di mettere nuovamente a dura prova un comparto che ormai da quasi dieci anni non riesce a trovare stabilità, introducendo (come se non bastasse) situazioni paradossali.

banner SIT b9 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 851 del 12/05/2016
banner Elite4 0 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 851 del 12/05/2016
clinique 4 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 851 del 12/05/2016
Anche Radio San Donà lascia la FM: La sua unica frequenza (102.200 MHz ricevibile nei comuni di San Donà di Piave, Musile di Piave, Noventa di Piave, Ceggia, Fossalta di Piave, Eraclea, Jesolo) è stata ceduta a RTL 102.5 e dal 10 maggio le trasmissioni continueranno in streaming.
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 851 del 12/05/2016
Dopo il fallimento di GVEditore e GVPeriodici, le riviste di Guido Veneziani si ritrovano sul mercato con 40 giornalisti al seguito. Prezzo di partenza: 5,15 milioni di euro.
Il Tribunale di Napoli respinge la proposta di concordato preventivo di Tbs; sul mercato gli asset del gruppo, fra i quali l’appetibile lcn 20.
Scritto a quattro mani dagli avvocati Francesco Saverio Orlando e Bruno Spagna Musso, il volume analizza le novità introdotte dal D.L. 132/2014, convertito dalla L. 162/2014, in tema di esecuzione forzata, che ha previsto l’obbligatorietà del processo esecutivo in forma interamente telematica.
La XIV edizione del Compendio di Diritto Pubblico, a cura di Federico Del Giudice, è aggiornato alle più recenti novità legislative e giurisprudenziali e si occupa di analizzare, in maniera sistematica, gli aspetti fondanti del nostro ordinamento, anche alla luce della riforma costituzionale che, dopo due anni di “navetta”, attende ormai l’ultimo passaggio in Parlamento e il probabile referendum costituzionale.
Il curatore fallimentare è figura di indispensabile utilità socio-giuridica che si occupa dell’amministrazione del fallito e del compimento di tutte le operazioni previste dalla procedura che, in determinati casi, è tenuto a svolgere personalmente e, quando si renda necessario (con l’autorizzazione del comitato dei creditori che vigila attivamente sul suo operato), in sinergia con il giudice delegato.
Il rilevante accumularsi delle importanti novelle e soprattutto l’allerta processuale innestata dal PAT (Processo Amministrativo Telematico) comportano l’esigenza di strumento compatto ed aggiornato, quale aspira ad essere questo codice minor, a cura di Alessandro e Diotima Pagano.
Il gruppo di Rupert Murdoch chiude il terzo trimestre con perdite per 131 milioni di euro a causa di un fatturato complessivo che cala del 7%. In positivo solo i servizi web in campo immobiliare.
Le norme analizzate all’interno di questo Codice, a cura di Massimiliano Di Pirro, sono sicuramente svariate: centro dell’opera è costituito dal commento alle norme del codice civile e del codice di rito, distribuite in parti diverse per comodità espositiva, ma strettamente connesse tra loro sul piano dei contenuti con molteplici rinvii interni.
Nel primo trimestre 2016 il gruppo Cairo ha generato ricavi consolidati lordi, pari a Euro 63,7 milioni, confermano i valori del primo trimestre 2015 (Euro 64,1 milioni), mentre il il margine operativo lordo (EBITDA) ed il risultato operativo (EBIT) consolidati, pari ad Euro 3,5 milioni ed Euro 1,2 milioni, sono in forte crescita del 33,2% e del 56,5% rispetto al primo trimestre 2015 (rispettivamente Euro 2,6 milioni ed Euro 0,7 milioni).
Alcune indiscrezioni del settore suggeriscono che Google stia lavorando alla creazione di una piattaforma di streaming per alcuni canali via cavo, in controtendenza all’esaltazione per l’on demand; probabilmente, si tratta di un tentativo per ridurre la forte dipendenza di Google dalla pubblicità.
Il Consiglio di Amministrazione di EI Towers S.p.A. ha approvato il Resoconto intermedio di gestione del primo  trimestre 2016, che dichiara essere "in linea con la guidance comunicata al mercato e con i piani aziendali".
Nel 2014 denunciò che ignoti avevano ucciso e impiccato i suoi cani, ultima di una serie di intimidazioni subite. "Ora mi devono dare la scorta, ce la giochiamo con la mafia", diceva Giuseppe Maniaci, direttore della emittente tv di Partinico Telejato diventato famoso per le sue campagne contro i clan, non sapendo di essere intercettato e tentando di far passare come mafiosa una intimidazione legata a vicende private.
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 851 del 12/05/2016