Operazione trasparenza per i dirigenti delle Pubbliche amministrazioni

newsline logo - Operazione trasparenza per i dirigenti delle Pubbliche amministrazioni
Continua l’operazione trasparenza – avviata un anno fa dal ministro per l’amministrazione pubblica e l’innovazione, Renato Brunetta. Per 190.000 dirigenti, tra i quali circa 3.800 appartenenti al comparto Ministeri, 15.000 a Regioni ed enti locali, 137.000 al comparto Sanità e 10.000 appartenenti al comparto Scuola, entro luglio 2009 dovranno essere resi pubblici i dati relativi a retribuzioni, curriculum e tassi di assenza/presenza degli uffici. La legge n. 69 del 18 giugno 2009 ("Disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività nonché in materia di processo civile") impone, infatti, all’art. 21, comma 1, che tutte le pubbliche amministrazioni debbano rendere note, attraverso i propri siti internet, alcune informazioni relative ai dirigenti (curricula vitae, retribuzione, recapiti istituzionali) e i tassi di assenza e di presenza del personale, aggregati per ciascun ufficio dirigenziale. Il ministro Brunetta ha emanato un’apposita circolare (n.3 del 2009) al fine di supportare le amministrazioni negli adempimenti relativi all’attuazione della norma. Inoltre, per consentire la standardizzazione dei dati da pubblicare e rendere omogenee le informazioni inviate, nei prossimi giorni saranno disponibili sul sito www.innovazionepa.it le modalità da seguire per applicare la norma in maniera corretta. In particolare, verrà predisposta una procedura on-line con le istruzioni per la compilazione dei curricula e verranno individuate semplici regole per la pubblicazione dei dati sui siti istituzionali delle amministrazioni.
printfriendly pdf button - Operazione trasparenza per i dirigenti delle Pubbliche amministrazioni
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Operazione trasparenza per i dirigenti delle Pubbliche amministrazioni

IN ARRIVO

Radioplayer: ridda di osservazioni alle dichiarazioni di Ottino