P.A. Effetto Brunetta: entro tre squilli si risponde al cittadino o scatta la sanzione

L’effetto Brunetta c’è stato nella P.A. e si è visto. Più o meno tutti quelli che lavorano con la P.A. se ne sono accorti. Certo, l’efficienza in molti uffici pubblici è ancora lontana ed in (pochi) altri dove già il servizio offerto era di buon livello il ciclone della riforma non ha alterato lo stato dei luoghi.

Però ciò che più conta è che il segnale è stato inviato. Chiaro e forte. Ed è stato raccolto. Come dimostra, tra l’altro, la circolare del sindaco del Comune di Pietrasanta (Lucca), che prescrive che gli addetti alle comunicazioni con l’esterno debbano rispondere (salvo cause di forza maggiore) entro il terzo squillo di telefono. Diversamente, scatterà la sanzione.Termineranno così, almeno lì, le interminabili attese dei cittadini al centralino comunale.
printfriendly pdf button - P.A. Effetto Brunetta: entro tre squilli si risponde al cittadino o scatta la sanzione
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - P.A. Effetto Brunetta: entro tre squilli si risponde al cittadino o scatta la sanzione

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL