Palle al piede

La pubblicità italiana – ci dicono i dati Nielsen – si sta riprendendo dopo il knock-out della più prolungata crisi economica dell’era moderna. A gennaio il decremento è ulteriormente rallentato e si è assestato a -2,8%.

Ciò soprattutto grazie ai mezzi virtuosi che hanno invertito il trend. In primis, la radio che ha registrato un brillante (in tempo di crisi) + 5,6% (che probabilmente sarà confermato anche a febbraio) ed alla tv, che pure ha un segno positivo, anche se inferiore (+1,6%). A rallentare la crescita sono i media stanchi e meno reattivi, come la stampa tradizionale (quotidiani -­15,1%; periodici -­11,8%), ma anche ex enfant prodige come Internet (-4,1%). Meno peggio vanno anche cinema, outdoor e direct Mail (-­5%), al contrario delle affissioni che segnano un disastroso -30%. Insomma, la ripresa c’é, ma la selezione della specie anche.
 
printfriendly pdf button - Palle al piede
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Palle al piede

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL