Par condicio: il Codacons presenta un esposto alla Corte dei Conti. Il regolamento farà perdere alla RAI 3 milioni di euro al mese di incassi pubblicitari

Un esposto alla Corte dei Conti sul caso del regolamento sulla par condicio. Lo annuncia il Codacons, che paventa danni economici per la Rai e per gli utenti.

"Non solo il regolamento che vieta talk show e programmi di approfondimento giornalistico in periodo pre-elettorale limita la libertà di informazione a svantaggio dei fruitori del servizio pubblico – spiega il Presidente Carlo Rienzi – ma addirittura provocherebbe un disastro sul piano economico, diminuendo le entrate pubblicitarie e determinando perdite per le casse della Rai pari a circa 3 milioni di euro al mese’. "Essendo la Rai una tv pubblica finanziata coi soldi dei cittadini, si concretizzerebbe un evidente danno per la collettività e per l’Erario – prosegue Rienzi – Per tali motivi chiediamo alla Corte dei Conti di aprire un procedimento, accertando i fatti e disponendo misure a tutela dei soldi pubblici’. Sul blog www.carlorienzi.it è stata aperta una apposita discussione per dar voce agli utenti e consentire loro di esprimere una opinione sull’opportunità della presenza di talk show politici in tv.
printfriendly pdf button - Par condicio: il Codacons presenta un esposto alla Corte dei Conti. Il regolamento farà perdere alla RAI 3 milioni di euro al mese di incassi pubblicitari
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Par condicio: il Codacons presenta un esposto alla Corte dei Conti. Il regolamento farà perdere alla RAI 3 milioni di euro al mese di incassi pubblicitari

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL