Processo amministrativo – L’attuazione di un’ordinanza cd. “propulsiva” da parte della P.A. non costituisce atto di autotutela

TAR Lombardia – Milano, Sentenza, Sez. III, 20/10/2007, n. 6176


di Michele Didonna, Avvocato amministrativista in Bari
da Il Quotidiano Giuridico – Quotidiano di informazione e approfondimento giuridico N 23/11/anno 2007
La mera esecuzione puntuale di un’ordinanza cautelare di tipo propulsivo non costituisce attività di autotutela e non può comportare il venir meno della res litigiosa, data la natura non spontanea dell’adozione dell’atto con cui l’Amministrazione dà esecuzione all’ordinanza di sospensione.
(TAR Lombardia – Milano, Sentenza, Sez. III, 20/10/2007, n. 6176)

printfriendly pdf button - Processo amministrativo - L'attuazione di un'ordinanza cd. "propulsiva" da parte della P.A. non costituisce atto di autotutela