Processo penale – Contestazioni suppletive del P.M. e controllo preventivo di ammissibilità del giudice

Tribunale penale Milano, Ordinanza, Sez. I, 10/01/2008 – S. ed altri


di Alberto Marcheselli, Magistrato e Professore a contratto di Diritto Tributario presso l’Università degli Studi di Torino
da Il Quotidiano Giuridico – Quotidiano di informazione e approfondimento giuridico N 17/3/anno 2008
Il Tribunale di Milano affronta il problema se sia consentito al giudice di dichiarare preventivamente l’inammissibilità della contestazione suppletiva del PM, in caso di contestazioni che il P.M. espressamente dichiari di effettuare ai sensi dell’art. 517 c.p.p., ove risulti manifestamente insussistente il presupposto che legittima tale contestazione, e cioè la continuazione tra i fatti di cui alla originaria imputazione e quelli oggetto della contestazione successiva.
(Tribunale penale Milano, Ordinanza, Sez. I, 10/01/2008 – S. ed altri)

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Processo penale - Contestazioni suppletive del P.M. e controllo preventivo di ammissibilità del giudice

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL