Pubblicità, Nielsen: + 4,5% nel primo quadrimestre. Galoppa la radio, bene la tv. Previsione al rialzo per fine anno

Gli investimenti pubblicitari in Italia, grazie al +3,5% registrato ad aprile, nel primo quadrimestre 2010 sono cresciuti del 4,5% rispetto allo stesso periodo 2009, raggiungendo una spesa complessiva di 2,9 miliardi di euro, secondo la rilevazione periodica di Nielsen.

Il risultato è leggermente superiore alle attese e, se questo andamento dovesse proseguire nei prossimi mesi, anche le previsioni di chiusura 2010 potranno essere riviste al rialzo, sottolinea Nielsen. Un ulteriore segnale positivo è l’aumento delle aziende inserzioniste su quasi tutti i mezzi rilevati, ed in particolare su tv, quotidiani e affissione. La televisione, considerando sia i canali generalisti che quelli satellitari (marchi Sky e Fox), chiude il periodo gennaio-aprile con una crescita del +6,4%. La crescita dei quotidiani (+1,2%) non basta a compensare il calo di free press (-3,9%) e periodici (-9,3%) per cui la stampa nel suo complesso vede diminuire gli investimenti del -2,9%. Positivi i dati per quanto riguarda la radio (+14,0%). (Reuters)
printfriendly pdf button - Pubblicità, Nielsen: + 4,5% nel primo quadrimestre. Galoppa la radio, bene la tv. Previsione al rialzo per fine anno