Pubblicità, Nielsen: a novembre forte recupero che ha portato il 2014 a -2,6%. Carta stampata e Cinema le zavorre

Recuperato in extremis l’anno negli investimenti pubblicitari. Nielsen ha reso noti gli investimenti nel mercato pubblicitario in Italia nel periodo gennaio-novembre 2014, che registra un – 2,6%, segno negativo decisamente più accettabile rispetto alle fosche previsioni di giugno.

A trascinare in basso la media sono, come sempre, la carta stampata, con il -10,1% dei Quotidiani e il -7,3% dei periodici, l’Out of home Tv (-15%), ma soprattutto il Cinema che lascia sul campo un quarto dei suoi ricavi precedenti, segnando un drammatico -24,7%. Negativo il Transit (-4,2%) a fronte di una parità per la Tv (-0,1%) e di un modesto decremento per la Radio (-2,4%), in fortissima ripresa dopo il brusco arresto estivo. Performance di poco superiore allo zero per Internet (+0,7%) e in recupero per l’Outdoor (+3,1%), mentre è ancora in territorio negativo il Direct Mail (-5,1%). "La raccolta pubblicitaria a novembre prende una boccata d’ossigeno abbastanza inaspettata: la TV si stabilizza intorno a quota zero, Internet cresce e gli altri mezzi registrano performance migliori rispetto all’autunno e a tutto il 2014 in generale”, annota Nielsen. (E.G. per NL)
printfriendly pdf button - Pubblicità, Nielsen: a novembre forte recupero che ha portato il 2014 a -2,6%. Carta stampata e Cinema le zavorre