Pubblicità, radio, inversione di tendenza: a settembre si torna a crescere. Ottimismo per l’ultimo trimestre

Per la prima volta dall’inizio del doloroso 2009, la pubblicità radiofonica torna a crescere. Parliamo di percentuali vicino allo zero, ma a livello psicologico è pur sempre un segnale positivo.

Secondo i dati dell’Osservatorio FCP-Assoradio per la prima volta quest’anno si è infatti registrata una crescita, pari allo 0,6%. E’ accaduto nel mese di settembre e gli auspici sembrano buoni anche per i restanti tre mesi che ci separano dall’archiviazione dell’annus horribilis della pubblicità.  Nel merito del dato, rimane ovviamente in negativo l’andamento del periodo gennaio-settembre 2009 rispetto allo stesso periodo del 2008: -14%, per un volume totale di 255.949.000 euro al netto anche dello sconto d’agenzia, ma per Alessandro Buda, presidente di FCP-Assoradio, "il dato di settembre è in linea con le previsioni di miglioramento già segnalate con le due rilevazioni precedenti. Non è il tempo dell’ottimismo ma certamente della speranza di un finale di anno stabile, pronti a crescere nel 2010".
 
 
printfriendly pdf button - Pubblicità, radio, inversione di tendenza: a settembre si torna a crescere. Ottimismo per l'ultimo trimestre