Puglia: Corecom, da dicembre emittenti locali sotto osservazione

Un monitoraggio del Corecom nell’intero arco delle 24 ore garantira’ il rispetto delle regole che tutelano i consumatori dall’affollamento pubblicitario e verifichera’ l’osservanza delle norme da parte delle 50 antenne pubbliche e private attive


(ASCA) – Bari, 30 ott – Da dicembre emittenti locali in Puglia sotto osservazione e telespettatori e soprattutto minori piu’ garantiti. Un monitoraggio del Corecom nell’intero arco delle 24 ore garantira’ il rispetto delle regole che tutelano i consumatori dall’affollamento pubblicitario e verifichera’ l’osservanza delle norme da parte delle 50 antenne pubbliche e private attive nel territorio regionale. Un compito di controllo per quale il Comitato regionale per le comunicazioni, in collaborazione con le universita’ e le associazioni dei consumatori, ha acquisito l’hardware sta formando il personale e mettendo a punto il sistema, grazie alle risorse dell’Autorita’ Garante nazionale. I compiti di rilevamento rientrano infatti nelle attivita’ delegate, tra le quali quelle di vigilanza che il Corecom svolge in sinergia con gli stessi consumatori, attraverso le associazioni.
”La Puglia e’ un esempio, – ha riconosciuto il commissario dell’Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni, Nicola D’Angelo, nel recente convegno organizzato a Bari – una delle poche regioni ad occuparsi di Tv e minori, concretamente e con progetti mirati”.

printfriendly pdf button - Puglia: Corecom, da dicembre emittenti locali sotto osservazione