Radio. Pubblicati i nuovi dati dell’indagine TER dal 08/05/2017 al 18/12/2017

Lazio, semestre 2019

Come anticipato per primo da questo periodico, sono stati pubblicati i nuovi dati sull’ascolto radiofonico italiano raccolti dal Tavolo Editori Radio.
Le tabelle relative all’ascolto annuale 2017 sono downloadabili qui e sono frutto di 90.000 interviste raccolte tra l’8/5/2017 ed il 18/12/2017.
Di fatto si tratta di una classifica imparagonabile con le precedenti, sia per il periodo disomogeneo, che per le modalità operative, che inevitabilmente possono portare a delle divergenze rispetto ai rilievi di Radio Monitor di Eurisko, precedente rilevatore. Nondimeno, i dati costituiscono un importante indicatore sulla distribuzione dell’ascolto del medium in Italia.

Nel merito, 8.326.000 ascoltatori confermano la leadership di RTL 102,500, seguita ad enorme distanza da RDS con 5.697.000 utenti (che evidentemente paga la mancanza del supporto tv).
5.191.000 ascoltatori per Radio Italia (a conferma – al contrario – della rilevanza della presenza in tv), pongono l’emittente di Mario Volanti ad un soffio da Radio Dee Jay, che si posiziona subito dopo in classifica con 5.171.000 teste (si vedrà nel prosieguo quanto aiuterà il ritorno della stazione di Linus sul DTT), mentre sono 4 milioni e 963.000 gli ascolti per la regina del comparto radio del Biscione, Radio 105.
3.938.000 è il totale di Radiouno, seguita da una Virgin Radio ben assestata con 2.698.000, ad un niente di distanza da Radiodue, con 2.693.000, mentre sono 2.416.000 gli ascolti per Kiss Kiss.

2.205.000 è il numero di Radio 24, che precede i 2.108.000 utenti della terza radio di Radiomediaset, R 101.
1.688.000 è la pagella di m2o, che, come avevamo anticipato, segna una bella crescita rispetto ai valori precedenti (anche se, come detto, assumibili a confronto solo quanto a posizionamento in classifica), a differenza di Radio Capital, che si ferma a soli 1.584.000, tallonata da RMC con il dato di 1.435.000 che la pone innanzi a Radiotre che segna 1.396.000.
La rete autostradale Isoradio realizza 870.000 ascolti nel giorno medio, seguita dall’esordiente Radio Freccia con 724.000 sintonizzati.
Tra i “percepiti come nazionali”, vanno infine annotati i dati delle superstation Subasio (1.824.000), Sportiva (1.119.000), Norba (902.000) e Zeta (731.000). (E.G. per NL)

 

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Radio. Pubblicati i nuovi dati dell'indagine TER dal 08/05/2017 al 18/12/2017

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL